Doppio Mata e il Getafe sogna di nuovo la Champions

Doppio Mata e il Getafe sogna di nuovo la Champions


La giornata di Liga si è chiusa con un Getafe-Real Sociedad in salsa europea. Il pareggio del Siviglia col Valladolid nell’anticipo di venerdì ha spianato la strada alle inseguitrici: al quarto posto delle palanganas ambiscono il Villarreal e, per l’appunto, le due squadre incontratesi all’Alfonso Perez di Getafe.

Bordalas chiude in vantaggio il primo tempo

Getafe e Real Sociedad si sono scontrate nel momento peggiore per entrambe: quanto di buono fatto vedere prima della pandemia sembrava essersi dissolto in una ripresa più che difficoltosa per gli azulones e i txuri-urdin. Una sconfitta e tre pareggi per i padroni di casa contro le tre sconfitte ed un pari per gli ospiti. Bordalas e Alguacil chiamati dunque a risollevare le sorti di due gruppi che, fino a marzo, davano per scontata l’Europa: il brusco stop del Siviglia come antipasto, lo scontro diretto tra le due come portata principale. Una chiamata ghiotta, che nel primo tempo, vista anche la pressione, genera poco, se non nulla: il Getafe chiude in vantaggio col 10° centro in Liga per Mata (13° stagionale) che realizza il rigore conquistato astutamente dal giovane Hugo Duro. La Real Sociedad non tira mai in porta nei primi 45′, mostrandosi ancora allergica agli azulones che hanno vinto ben 5 degli ultimi 6 scontri diretti.

JAVIER SORIANO/AFP via Getty Images

Il secondo tempo sveglia la Sociedad

Gli ospiti rientrano in campo con uno spirito decisamente diverso e sul suggerimento del capitano Oyarzabal, Januzaj segna il pareggio. Il colpo è duro per gli azulones, tanto che la Real cresce alla lunga, mettendo in difficoltà le linee serrate di Bordalas. L’allenatore spagnolo butta nella mischia l’intramontabile Jorge Molina: riprende forma la JM con Mata, che segna la sua doppietta servito da una rimessa laterale dello stesso capitano del Getafe. Una disattenzione imperdonabile per i baschi, che pagano anche un Alex Remiro ancora non impeccabile. Il Getafe resta quindi aggrappato al treno che porta in Champions: il Siviglia ora dista solo due punti. La Real Sociedad ne esce beffata, ma la superficialità contro gli azulones la si paga: per Alguacil salgono a quattro le sconfitte nelle ultime sei partite.

 



Source link

About The Author

Related posts