Gabriel Jesus porta il City al secondo posto

Gabriel Jesus porta il City al secondo posto


Il Manchester City vince in casa del Burnley grazie ad una grande prova di Gabriel Jesus. Una doppietta che permette ai Citizens di salire al secondo posto.

Di:

3 dicembre 2019 Alle 23:30

Il pareggio con il Newcastle ha di fatto messo fine alla possibilità di rimonta del Manchester City; i Citizens erano chiamati a reagire per riprendersi il secondo posto in attesa del Leicester. Una gara dominata dall’inizio alla fine a dimostrazione di come il limite principale di questa squadra sia di natura mentale e i punti persi nei primi mesi di stagione lo confermano. Questa sera è arrivata la vittoria ma serve continuità. Guardiola riparte da Gabriel Jesus e aspetta il derby con il Manchester United. Sfida tanto delicata quanto importante.

Gabriel Jesus, una doppietta per limitare i danni

La stagione del Manchester City è una vera e propria altalena: grandi prestazioni a match da incubo, risultati positivi e sconfitte pesanti come quella di Anfield che ha dato una sterzata importante alla Premier League. Questa sera abbiamo assistito alla versione migliore dei Citizens; i ragazzi di Guardiola sono entrati in campo con la rabbia e la voglia di prendersi i tre punti e lo hanno fatto senza possibilità di replica per un Burnley in totale balia dell’avversario. Protagonista assoluto Gabriel Jesus, autore di una doppietta. L’attaccante, capace di grandi prestazioni ma anche di giornate decisamente da dimentica, rispecchia perfettamente il momento del City. Con la Premier ormai in mano ai Reds serve concentrarsi sul secondo posto; per ottenerlo bisogna trovare quella continuità mai avuta. La prima prova, da questo punto di vista, arriverà nel weekend quando all’Etihad si presenterà un Manchester United in netta difficoltà. Vincere il derby porterebbe energie mentali importanti a una squadra costretta a calarsi in un contesto diverso da quello immaginato, la lotta la secondo posto. Obiettivo possibile qualora il City giocasse sempre come questa sera evitando pericolosi cali di concentrazioni. Contro il Burnley è iniziata una nuova Premier League e ora bisogna sbagliare il meno possibile; il tempo degli errori è finito.



Source link

About The Author

Related posts