La Top 11 della Bundesliga

La Top 11 della Bundesliga


Andiamo a vedere la top undici della Bundesliga. Un difensore goleador, un centrocampo colmo di qualità e un tridente offensivo da far paura.

In Bundesliga comanda il Bayern Monaco con Dortmund e Lipsia principali contendenti per la vittoria del Meisterschale: in attesa di capire se i bavaresi riusciranno a laurearsi campioni per l’ottavo anno consecutivo andiamo a scoprire la top undici di stagione.

Bundesliga, la migliore formazione

Sommer

Partiamo, ovviamente, dal portiere; in molti vi sareste aspettati l’estremo difensore del Bayern Monaco, Neuer. Il numero uno che invece vogliamo premiare è Yann Sommer; la seconda miglior difesa della Bundesliga è quella del Borussia Monchengladbach. Uno dei motivi per cui Thuram e compagni sono a sei punti dal primo posto, e possono ancora giocarsi il titolo, è il portiere autore di molti interventi decisivi.

Hakimi

Il primo difensore è un terzino devastante, Achraf Hakimi; il classe 1998 è un punto fermo del Borussia Dortmund. Tre goal, l’ultimo nel successo contro il Gladbach, e dieci assist che lo rendono indispensabile negli schemi di Favre. Giocatore estremamente abile nella fase di spinta e nell’attaccare la profondità, deve migliorare nella fase difensiva ma non è una caratteristica principale giocando nelle Wespen.

Ginter

Torniamo al Borussia Monchengladbach dove è obbligatorio spendere due parole per Matthias Ginter vero e proprio baluardo dei Fohlen. Gran fisico, forte nel gioco aereo e in marcatura, è dotato di una buona abilità tecnica che lo rende in grado di impostare il gioco. Guida la retroguardia di Rose e può giocare sia a tre sia a quattro. Semplicemente indispensabile.

Hinteregger

Nella difficile stagione dell’Eintracht Francoforte, causa le cessioni di Rebic, Jovic e Haller, non possiamo non menzionare Martin Hinteregger. Difensore centrale forte fisicamente a abile nell’uno contro uno, si sta distinguendo per la sua capacità realizzativa; sei goal, e un assist,  che lo rendono il secondo miglior marcatore delle Adler dietro Paciencia. Uno dei pochi a salvarsi all’interno di un anno complicato.

Kimmich

Chiudiamo il reparto difensivo con un giocatore, probabilmente, sprecato nel ruolo di terzino. Stiamo parlando di
Joshua Kimmich, elemento fondamentale per il Bayern Monaco sia per la sua duttilità tattica sia per la sua abilità tecnica. Da mezzala può far valere la sua forza fisica e la sua capacità di attaccare la profondità andando ad aiutare il reparto offensivo; noi lo abbiamo messo terzino per formare un centrocampo sublime.

Nkunku

Il primo del terzetto di centrocampo è Christopher Nkunku, elemento chiave di un Lipsia che sta provando a detronizzare il Bayern Monaco. Giocatore giovane ma superiore, dal punto di vista tecnico, a molti suoi coetanei. La sua caratteristica principale è l’assist e, infatti, in questa Bundesliga ne ha già forniti dodici (quattro in una sola gara); nel PSG aveva mostrato quel quid in più ma è nel Lipsia che sta trovando la sua isola felice

Alcantara

Il regista di questa top undici non poteva che essere Thiago Alcantara, cervello del Bayern Monaco. Il numero sei dei bavaresi non si prenderà la scena dal punto di vista realizzativo ma è indispensabile nel sistema di gioco di Flick; la sua intelligenza tattica gli permette di tenere uniti i due reparti e dai suoi piedi passano tutte le azioni offensive del Bayern.

Muller

Chiudiamo il centrocampo con un altro giocatore del Bayern Monaco, Thomas Müller; elemento impossibile da tenere fuori per il semplice fatto che, grazie ai suoi sedici assist, comanda questa speciale classifica. La stagione del numero 25 non è stata tutta rosa e fiori; sotto la guida di Kovac, infatti, ha faticato ad imporsi e si pensava, addirittura, ad una sua cessione. Il cambio in panchina ha cambiato tutto e ora il Bayern non può fare a meno di Müller.

Sancho

Iniziamo a parlare del reparto offensivo e, il primo nome, non può che essere quello di Jadon Sancho; l’attaccante inglese è fondamentale per il suo Borussia Dortmund grazie ai suoi quattordici goal e quindici assist. Giocatore fortissimo dal punto di vista tecnico in grado di creare costantemente la superiorità tecnica. In alcuni momenti della gara si assenta ma l’età è dalla sua parte e siamo certi che diventerà uno dei più forti nel suo ruolo.

Lewandowski

Sul ruolo di centravanti penso che non ci siano dubbi; il numero nove del nostro undici è Robert Lewandowski. L’attaccante polacco è, senza ombra di dubbio, il più forte nel suo ruolo. Forte fisicamente, abile nel gioco aereo, nel calciare con entrambi i piedi e impossibile da spostare per la difesa avversaria. In stagione è a quota trentanove goal; numero impressionante per un giocatore straordinario.

Werner

L’attaccante del Lipsia dovrebbe snaturarsi per convivere con Lewandowski ma era impossibile non premiare il trascinatore dei Roten; il numero undici di Nagelsmann, infatti, con i suoi ventuno goal sta facendo sognare una squadra che in pochi anni è diventata punto fermo della Bundesliga. Non solo goal ma anche capacità di far giocare bene la squadra.

Ricapitolando ecco la top undici della Bundesliga: Sommer; Hakimi, Ginter, Hinteregger, Kimmich; Nkunku, Alcantara, Muller; Sancho, Lewandowski, Werner. Una squadra ricca di qualità ma anche sbilanciata dal punto di vista offensivo; con questi undici in campo, però, le uniche preoccupazioni devono essere per l’avversario.



Source link

About The Author

Related posts