Niklas Süle, il nuovo leader del Bayern Monaco

Niklas Süle, il nuovo leader del Bayern Monaco


Arrivato al Bayern Monaco nel 2017 si è preso da subito la difesa del Bayern Monaco; andiamo a vedere l’importanza di Niklas Süle per i bavaresi.

Di:

24 Aprile 2020 Alle 18:00

Infortunatosi a ottobre per la rottura del legamento crociato, ha lasciato un vuoto importante nella difesa del Bayern Monaco. Stiamo parlando di Niklas Süle, giocatore arrivato all’Allianz Arena nel 2017 dall’Hoffenheim; giocatore importante per gli schemi dei bavaresi che in questa stagione non hanno praticamente mai potuto contare sul centrale classe 1995. Assenza importante sia per Kovac sia per Flick costretti ad adattare Alaba in mezzo e a non utilizzare mai la difesa titolare; il Bayern, però, ha una rosa talmente superiore da riuscire ad essere primo al momento dello stop della Bundesliga. Cerchiamo di capire come si sarebbe sviluppata la stagione dei bavaresi senza l’infortunio di Süle.

Niklas Süle, il difensore in più del Bayern Monaco

E’ bastato un anno, il primo all’Allianz Arena, per mostrare le sue qualità e far capire la propria importanza nel Bayern Monaco. Difensore forte fisicamente, abile nel colpo di testa (in entrambe le aree di rigore), pulito in marcatura nonostante la sua irruenza nel contrastare gli avversari e con un piede in grado di far partire l’azione. Proprio questo aspetto è mancato maggiormente ai bavaresi; l’uscita pulita palla al piede e una buona impostazione partendo dalla fase difensiva è venuta meno quando Süle si è infortunato. L’ex Hoffenheim, con la sua personalità, può prendersi sulle spalle la difesa del Bayern e diventare leder di una squadra che punta a vincere tutto. La pausa forzata del campionato, da questo punto di vista, può aiutare in modo importante i ragazzi di Flick nella parte finale di stagione. Il rientro del difensore ventiquattrenne porterebbe quella sicurezza in più ad un reparto che, in alcuni momenti della stagione, ha avuto qualche difficoltà di troppo; la retroguardia bavarese ha mostrato di andare in cortocircuito all’inizio e alla fine del match, ovvero quando viene meno la concentrazione. E’ in quei momenti che un giocatore come Süle, con la sua cattiveria, può fare la differenza. Il centrale, con la sua tecnica, diventa fondamentale contro avversari che fanno del pressing la loro arma migliore. Tutti motivi che fanno capire quanto sia importante recuperare un giocatore del genere.



Source link

About The Author

Related posts