Premier League, i 5 migliori debutti di sempre

Premier League, i 5 migliori debutti di sempre


I cinque debutti da sogno della Premier League: chi sono i nuovi arrivati che hanno impattato meglio nella storia moderna del calcio inglese

Non sempre l’impatto con una nuova avventura fa tremare le ginocchia: negli ultimi anni in Premier League non sono mancati giocatori che si sono dimostrati subito all’altezza delle aspettative, rendendosi protagonisti di debutti da sogno. Noi di Footbola abbiamo selezionato per voi i cinque debuttanti migliori di sempre nella storia moderna del calcio inglese.

5. Marcus Rashford

Avere 18 anni e approdare in un grande club come il Manchester United potrebbe essere una situazione troppo grande da gestire per qualsiasi ragazzo. Per tutti, ma non per Rashford: la stellina dei Red Devils non si è fatto attendere neanche per un secondo quando, nel febbraio 2016, gli è stata concessa la possibilità di esordire in prima squadra nel big match contro l’Arsenal. Risultato? 3-2 per lo United e doppietta per la giovane stellina.

4. Christian Stuani

Stesso anno ma situazione diversa per Stuani, appena approdato al Middlesbrough. Di certo l’esperienza è un fattore che ha aiutato molto l’attaccante, tanto da permettergli di segnare due gol all’esordio assoluto con la sua nuova maglia nella partita contro il Sunderland, vinta proprio grazie alla sua doppietta.

3. Islam Slimani

Dal Leicester campione d’Inghilterra ci aspettavamo di tutto, ma non che l’ultimo arrivato potesse impattare così in Premier League. L’algerino era stato scelto da Ranieri come rinforzo eccellente per l’attacco e in effetti ha rispettato pienamente le aspettative nella sua prima partita giocata con le Foxes, diventando autore di due gol nel 3-0 finale rifilato al Burnley.

2. Steve Mounié

Non sarà stato la punta centrale di un grande club, ma anche il giocatore naturalizzato francese entra di diritto nella top 5 dei migliori debuttanti. Anche per lui due gol alla prima apparizione con l’Huddersfield nel 3-0 contro il Crystal Palace, una squadra di maggiore esperienza ma che non ha saputo resistere ai colpi di Mounié.

1. Fabrizio Ravanelli

Primo posto meritatissimo per l’italiano Fabrizio Ravanelli, anche se per trovare il suo esordio con la maglia del Middlesbrough dobbiamo tornare indietro all’agosto del 1996, quando decise di lasciare la Juventus dopo 4 anni per immergersi nella nuova avventura inglese. All’epoca Ravanelli aveva 28 anni e un discreto bagaglio di esperienza alle spalle, un ingrediente fondamentale che gli ha permesso di fare la differenza con il Boro già alla prima partita, conclusa addirittura con una tripletta da sogno che è valsa il pareggio contro il Liverpool. Di sicuro non avrebbe potuto chiedere di meglio.



Source link

About The Author

Related posts