Talking about.. Julian Gamble!

Talking about.. Julian Gamble!


First name, last name, role and number of shirt?

Julian Gamble, center, #45

Why did you choose this number?

When i was younger, Michael Jordan was one of my favorite players and when he came out of retirement the first time he wore 45. From then i always liked the number and wanted to build a legacy in it for myself.

Where did your passion for basketball come from?

Growing up i played many different sports, but basketball was immediately my favorite. I grew a passion from being able to play both offense and defense and being active every second of the game. Also living in North Carolina and being a fan of UNC growing up, i loved basketball through watching their rivalry against Duke.

Your favourite Bolognese dish?

I love green lasagna. My wife has made it before and i never knew it was a specialty of the city, but I’m glad it is!

Prejudice? Defects?

Best quality i think is caring for people around me. I take pride in helping the people around me anyway i can.
Weakness is sometimes i think too much when the solution for a problem i am facing is simple.

The unforgettable game that you will always remember? and the one to forget?

The most unforgettable game for me was winning an ACC championship my last season at the university of Miami. We played that game against UNC and were playing in North Carolina. So this entire scenario was a dream come true for me, winning that game and sharing that moment with my team, friends, and family is something i will never forget. The games i want to forget it every one that i lost haha i don’t like losing.

The ideal soundtrack to give you the charge before a game?

Right now that would have to be the album Kirk by DaBaby.

Your favorite player?

Amare Stoudemire.

 

Nome, cognome, nome, ruolo e numero di maglia?

Julian Gamble, centro, #45

Perché hai scelto questo numero?

Quando ero più giovane, Michael Jordan era uno dei miei giocatori preferiti e quando si è ritirato la prima volta indossava il  45. Da allora mi è sempre piaciuto il numero e ho sempre voluto costruire un’identità per me stesso.

Da dove è nata la tua passione per il basket?

Crescendo ho fatto molti sport diversi, ma la pallacanestro è stata subito la mia preferita. La mia passione è cresciuta dalla capacità di giocare sia in attacco che in difesa e di essere attivo ogni secondo di gioco. Vivendo anche nel North Carolina ed essendo un fan di UNC, crescendo, ho amato il basket guardando la loro rivalità contro Duke.

Il tuo piatto bolognese preferito?

Adoro le lasagne verdi. Mia moglie le ha fatte prima e non ho mai saputo che era una specialità della città, ma sono contento che lo sia!

Pregiudizio? Difetti?

La migliore qualità che penso di avere è quella di prendersi cura delle persone intorno a me. Sono orgoglioso di aiutare le persone intorno a me quando posso.
La mia debolezza è che a volte penso troppo quando la soluzione di un problema che sto affrontando è semplice.

La partita indimenticabile che ricorderai sempre? E quella da dimenticare?

La partita più indimenticabile per me è stata vincere un campionato ACC, la mia ultima stagione all’università di Miami. Abbiamo giocato quella partita contro l’UNC e stavamo giocando nel North Carolina. Quindi tutto questo scenario è stato un sogno che si è avverato per me, vincere quella partita e condividere quel momento con la mia squadra, i miei amici e la mia famiglia. E’ qualcosa che non dimenticherò mai. La partita che voglio dimenticare? tutte quelle che ho perso ,(ride),  non mi piace perdere.

La colonna sonora ideale per darti la carica prima di una partita?

Kirk di DaBaby.

Il tuo giocatore preferito?

Amare Stoudemire.



Source link

About The Author

Related posts