1° giornata LBA – Virtus Segafredo Bologna – Acqua S. Bernardo Cantù: 84 – 65

1° giornata LBA – Virtus Segafredo Bologna – Acqua S. Bernardo Cantù: 84 – 65


Bologna, 27 settembre –

Virtus Segafredo Bologna – Acqua S. Bernardo Cantù: 84 – 65
(Q1 25 – 15; Q2 45 – 30; Q3 65 – 44)

Virtus Segafredo Bologna: Tessitori 13; Deri; Abass 12; Pajola 8; Alibegovic 7; Markovic 2; Ricci 3; Adams 11; Hunter 8; Weems 6; Teodosic 8; Gamble 6.
Coach: Djordjevic

Acqua S. Bernardo Cantù: Thomas 4; Smith 13; Kennedy 13; Woodard 6; Procida 5; Leunen 3; La Torre 8; Caglio NE; Johnson 12; Bayehe 1; Baparape NE; Pecchia. Coach: Pancotto

Arbitri: Baldini, Borgioni, Capotorto

Prima giornata di campionato alla Segafredo Arena, dove questo pomeriggio è andata in scena la sfida tra Virtus Segafredo Bologna contro Acqua S. Bernardo Cantù. Coach Djordjevic schiera in campo il quintetto formato da Markovic, Teodosic, Weems, Ricci e Tessitori. Inizio molto bloccato, con entrambe le squadre imprecise nel concretizzare i loro giochi in attacco. 8-7 Virtus il punteggio dopo i primi 3′ di gioco, ci pensano Weems, Tessitori e Ricci a dare il primo strappo alla partita, 6 – 0 di break, time out chiamato dalla panchina canturina. 14 – 7 per la Virtus.  La Segafredo continua ad attaccare con Weems, che trova la rete e l’irregolarità della difesa avversaria. Hunter fa 2/2 dalla lunetta, mentre Johnson trova la tripla del -9, 19 – 10 Virtus. La squadra di Coach Djordjevic continua ad attaccare, con Alibegovic e Pajola i bianconeri toccano anche il +13 a meno di 2′ dalla fine del primo quarto. Cantù prova a rimanere in partita tirando bene dalla lunetta, ma la Virtus con Adams, respinge ogni velleità offensiva. Woodard trova la bomba dall’arco ed è l’ultimo canestro del primo quarto. 25 – 15 Segafredo il punteggio dopo la prima sirena. Secondo quarto che non cambia il canovaccio della partita, prima Gamble e poi Tessitori permettono alla Virtus di mantenere intatto il vantaggio accumulato in precedenza. Cantù non riesce ad entrare in area con sufficiente coraggio e dal perimetro non riescono ad accendersi. 36 a 24 per i bianconeri il risultato quando mancano poco più di 3′ all’intervallo lungo. Tessitori per Abass, che chiude la giocata a due, portando così la Virtus sul +15. Teodosic dopo un tentativo in attacco è costretto a lasciare il campo per ricevere le cure mediche necessarie. Pajola chiude il primo tempo, intercetta il passaggio e si invola in area avversaria, 45 – 29 per i padroni di casa. L’ultimo canestro è della squadra canturina, che sfrutta il libero concesso dopo il tecnico al Coach bianconero (con il pubblico che protesta in maniera veemente per un chiaro fallo non ravvisato sull’azione precedente ai danni di Pajola). Sirena e squadre negli spogliatoi sul punteggio di 45 – 30 Virtus.

Secondo tempo che si apre con il canestro da due punti di Tessitori, che però trova la risposta immediata di Kennedy. Adams trova il tiro dall’arco, Tessitori ben assistito da Pajola sotto le plance, trova il canestro che lo porta in doppia cifra, +20 il vantaggio bianconero, 52 a 32. Altra invenzione di Tessitori, vantaggio che aumenta ulteriormente e costringe la panchina lombarda a chiedere il time out. Markovic e soprattutto Adams conducono le azioni di gioco, trovano punti e canestri importanti alla vittoria della Segafredo, 60 a 38 il punteggio a poco più di 2′ dalla fine del terzo quarto. Minuti importanti anche per Deri che subentra al posto di Markovic. Adams costruisce per Hunter che con un gioco di prestigioso trova i due punti. Abass riceve e trova la bomba dall’arco, 65 a 42 Virtus. Thomas segna ed è l’ultimo canestro del terzo quarto, sirena e punteggio di 65 a 44 Segafredo. Ultimo quarto che si apre con la tripla di Johnson, e la grande giocata sull’asse Adams-Pajola-Gamble. Ancora Adams, si crea lo spazio e schiaccia a canestro la palla del 69 a 47. Partecipano un po’ tutti alla vittoria nella prima giornata di campionato, Adams viene salutato con una standing ovation dai tifosi presenti, mentre Pajola trova il tiro da tre punti che spegne le speranze alla rimonta dell’Acqua S. Bernardo. Sirena e prima vittoria in campionato per la Segafredo. 84 a 65  il punteggio finale.



Source link

About The Author

Related posts