13° giornata LBF, O.M.E.P.S Givova Battipaglia – Virtus Segafredo Bologna: 65 – 58

13° giornata LBF, O.M.E.P.S Givova Battipaglia – Virtus Segafredo Bologna: 65 – 58


Battipaglia, 5 gennaio –

O.M.E.P.S Givova Battipaglia – Virtus Segafredo Bologna: 65 – 58

(Q1 12 – 14 / Q2 29 – 28 / Q3 43 – 45)

 

O.ME.P.S. GIVOVA BATTIPAGLIA: Cremona 13, Nori 10, Galbiati 5, Ciabattoni 24, Montiani N.E., Sasso, Scarpato N.E., Opacic N.E., Mazza 3, Mattera N.E., Jarosz 10.
Coach: Orlando

VIRTUS SEGAFREDO BOLOGNA: Micovic 3, D’Alie 16, Begic 10, Tassinari 8, Salvadores 4, Tava 1, Cabrini 3, Martines N.E., Harrison 13, Rosier N.E., Cordisco N.E.
Coach: Liberalotto

Arbitri: Gonella, Mignogna, Frosolini

La partita. Inizio brillante per la Segafredo che grazie a D’Alie (che imperversa nei primi minuti di gioco) vola subito sul +6 (4-10 al 4′). I minuti passano e le bianconere ad inizio match, sono più concrete e più concentrate e, al 7′, portano a 8 i loro punti di vantaggio (6-14).  A fine della prima frazione, la Givova, si riscatta; grazie al parziale di 6-0, infatti, le padroni di casa rientrano in partita. Al 10′, la Virtus è avanti di 2 (12-14). Le bianconere nel secondo quarto vengono agganciate e superate, 16-14 al 12′. Anche ad inizio secondo periodo si segna pochissimo, ma equilibrio e intensità non mancano: al 15′, Bologna torna avanti, ma di 1 sola lunghezza (20-21). A metà secondo quarto, decisa accelerazione della O.ME.P.S. Givova che, al 17′, è avanti di 6 (27-21). Le bianconere riprendono in mano il gioco e recuperano quasi tutto lo svantaggio. Sirena, squadre al riposo sul punteggio di 29-28. Terzo quarto, le due squadre si giocano tanto e la lucidità ne risente, da entrambe le parti. A metà frazione, Battipaglia è ancora avanti di 1 (34-33). La squadra di Coach Liberalotto non ci sta, prende in mano le redini del gioco e, al 28′, si porta sul +7 (37-44). Prima della sirena Battipaglia si riavvicina alle ospiti che, al 30′, sono avanti di appena 2 lunghezze (43-45). L’ultimo quarto è caratterizzato da una notevole intensità e da tanta tensione. Al 35′, la Virtus è avanti di 1 (50-51). Negli ultimi 5 minuti succede di tutto e 4 giocatrici escono per falli. Gli ultimi 5 minuti vedono la Virtus cedere il passo a Battipaglia, Ciabattoni segna e Nori mette canestri pesantissimi. Chiude Mazza, che al 37′ mette la tripla del +4 per le sue compagne. Il finale, allo Zauli, è di 65-58, Virtus Segafredo Bologna esce sconfitta e chiude all’ultimo posto il girone di andata.



Source link

About The Author

Related posts