14° giornata LBA, Banco di Sardegna Sassari – Virtus Segafredo Bologna: 91 – 77

14° giornata LBA, Banco di Sardegna Sassari – Virtus Segafredo Bologna: 91 – 77


Sassari, 22 dicembre –

Banco di Sardegna Sassari – Virtus Segafredo Bologna: 91 – 77

(Q1 22 – 17 / Q2 43 – 38 / Q3 70 – 57)

Banco di Sardegna Sassari: Spissu 8, McLean 11, Bilan 12, Re ne,  Bucarelli, De Vecchi ne, Evans 17, Magro, Pierre 18,Gentile 7, Vitali 8, Jerrels 10.
Coach: Pozzecco

Virtus Segafredo Bologna: Gaines 3, Deri ne, Pajola 3, Baldi Rossi 12, Markovic 5, Ricci, Delia 7, Cournooh 5, Weems 11, Nikolic ne, Teodosic 22, Gamble 9.
Coach: Djordjevic

Arbitri: Sahin, Biggi, Grigioni

Il primo tempo. In occasione di questa ultima trasferta dell’anno, Coach Djordjevic schiera un quintetto iniziale composto da Markovic, Cournooh, Weems, Ricci e Gamble. E’ di Bilan il primo canestro della partita, che schiaccia a rete la palla del primo vantaggio. Evans raddoppia appoggiando al ferro con una mano e Pierre insacca il 6 a 0 per i padroni di casa. Ancora Pierre, dopo una serie di scambi veloci in area, trova il + 8 e Vitali chiude questo primo Break schiacciando tutto solo a canestro, 10 a 0 Dinamo e Coach Djordjevic chiama il primo time out della gara. Esce Cournooh ed entra Teodosic, passaggio schiacciato sotto canestro per Gamble che viene fermato con le cattive, dai liberi il numero 45 fa 1/2 e le Vu Nere segnano il primo punto della gara. Markovic trova la prima bomba della gara, ma Bilan allunga il vantaggio di Sassari facendo 2/2 dalla lunetta, 12 – 4 Dinamo dopo 5’ di gioco. Teodosic trova i 3 punti con un tiro oltre l’arco, mentre escono Gamble e Ricci per far posto a Delia e Gaines; ancora Teodosic, sempre dall’arco porta a -4 lo svantaggio della Virtus. 14 a 10 per Sassari il risultato quando mancano 2 minuti alla prima sirena. Le Vu Nere attaccano, Weems, su assist di Teodosic trova i 2 punti e Gaines trova la bomba dall’arco. 17 a 15 e Coach Pozzecco chiama il time out. Fuori Weems e dentro il capitano, Baldi Rossi, Evans entra nel pitturato e segna, Vitali trova altri 3 punti e i padroni di casa si portano sul +7 a 43’’dalla fine del primo quarto. Teodosic regala spettacolo al PalaSerrademigni, prende palla dalla rimessa e tutto solo salta gli avversari, entra in area e con una mano appoggia a canestro. E’ l’ultima azione del primo quarto. Sirena e squadre che chiudono questa prima fase sul punteggio di 22 a 17. Baldi Rossi segna e Delia, sempre su assist del capitano, infila la palla in rete, ma Sassari risponde portandosi nuovamente avanti con Vitali e  Jerrels. Teodisic segna trovando in due azioni consecutive due tiri dall’arco, Bilan non è da meno e risponde a sua volta con un tiro dai 7 metri. Al 13’ di gioco, Sassari è avanti sulla Segafredo con il punteggio di 33 a 27. McLean si porta in lunetta e fa 1/2, Baldi Rossi si costruisce da solo il canestro del – 5 e Weems accorcia ulteriormente il vantaggio. Esce Teodosic ed entra Markovic, mentre Delia lascia il posto a Gamble. Proprio il numero 45 delle Vu Nere si fa largo in area e segna il -3, ma Gentile trova la prima tripla della partita, rimandando la Segafredo a -6, 39 a 33 per i padroni di casa. Pierre difende spalle a canestro, assist per Bilan che insacca a canestro. Nell’azione successiva, Teodosic pesca Gamble in area, fallo commesso dalla difesa sarda, ma dalla lunetta Julian fa 1/2.  Gentile parte in contropiede e segna, Weems risponde schiacciando a canestro, partita che non conosce un attimo di tregua. Altra palla di Teodosic per Gamble, che viene fermato con le cattive, 1/2, 43 a 37 Sassari. Tecnico fischiato a Coach Pozzecco e Teodosic segna dalla lunetta. Finisce qui il primo tempo. Sirena e squadre al riposo sul risultato di 43 a 38.
Il secondo tempo. Markovic, Teodosic, Weems, Baldi Rossi e Gamble, questo il quintetto per il secondo tempo della partita. Gamble segna dopo pochissimi secondi dall’inizio, Baldi Rossi trova la tripla del pareggio. Evans dalla lunetta fa 2/2 e riporta in vantaggio i suoi, Delia su assist di Teodosic accorcia lo svantaggio, ma Evans trova la bomba dall’arco che rispedisce le Vu Nere a -7. Weems e Bilan rispondo colpo su colpo, ma ancora Evans schiaccia e porta Sassari +9. Primo time out chiamato da Coach Djordjevic nel corso di questo secondo tempo. Entra Ricci ed esce Gamble, la difesa Virtussina ferma Evans con le cattive e dalla lunetta porta Sassari sul punteggio di 58 a 47. Vitali trova il tiro dall’arco e il vantaggio di + 13. Teodosic concretizza il gioco da tre punti, mentre McLean dalla lunetta fa 2/2, Markovic entra nel pitturato e trova l’irregolarità della difesa Sarda, ma non concretizza il libero a sua disposizione. Pierre segna e stoppa Ricci nell’azione successiva, ancora Teodosic prova ad entrare in area, irregolarità e 2/2 ai liberi, Jerrels sfrutta il pick and roll con McLean ed insacca il canestro del +13. La tripla di Jerrels e la bomba di Weems chiudono le ostilità di questo Terzo quarto, sirena e punteggio di 70 a 57 per la Dinamo. Ultimo atto di partita che si apre con Gamble che si porta in lunetta ma sbaglia i 2 bonus a sua disposizione. McLean invece fa 2/2 e porta la sua squadra sul massimo vantaggio, della partita +15. Gamble segna, Baldi Rossi pure, Teodosic si porta a 22 punti, e porta a -10 le Vu Nere. Evans riporta avanti la Dinamo, Pajola trova la tripla e Cournooh insacca il -7 entrando in area e appoggiando la palla con una mano in rete. 76 a 69 Sassari, time Out chiamato da Coach Pozzecco. Tripla di Cournooh, ma Spissu risponde a sua volta con la bomba dall’arco, Jerrels vince il rimbalzo in attacco e riporta i suoi compagni sul +9 a 3’dalla fine. Evans e Pierre segnano due canestri pesantissimi che mandano la Dinamo sul +13 a 2’25’’ dalla fine. Finisce 91 a 77, seconda sconfitta in campionato per le Vu Nere, che devono cedere il passo a Sassari.



Source link

About The Author

Related posts