3° giornata EuroCup, le parole di Coach Djordjevic nel post partita di Trento

3° giornata EuroCup, le parole di Coach Djordjevic nel post partita di Trento


Trento, 21 gennaio –

Non era facile vincere due partite qui in trasferta, perché Trento è una squadra di grande carattere con leadership. Abbiamo fatto troppi errori difensivi, inaccettabili a questo livello. I nostri giocatori devono capire che ci sono errori che non si devono fare e che il livello di intensità deve essere quello dell’allenamento. La panchina deve essere fondamentale. Della partita mi è piaciuta la concentrazione iniziale, il game plan e la difesa di Markovic su Blackmon. Alla fine abbiamo lasciato che un grande giocatore come Forray si accendesse. Non voglio nominare nessuno, ma abbiamo visto tutti gli errori difensivi. C’è differenza fra voglia di vincere o rabbia di non voler perdere e alla fine ho visto più questa. E’ grazie alla classe di un giocatore come Teodosic l’abbiamo risolta. Dobbiamo essere più determinati e disciplinati tutti nell’eseguire le cose che sappiamo fare. Ogni pallone ed ogni possesso sono fondamentali in questo tipo di competizione. Questo non é un palcoscenico per mettersi in mostra per altre destinazioni. Bisogna avere obiettivi di squadra. Ogni gesto ha un’importanza. Quando facciamo un tiro da tre o un canestro ci mettiamo la maglia in testa come Ronaldo e le emozioni sono a mille. Basta. Il sabato giochiamo a Bologna partite quasi perfette e in coppa facciamo prestazioni di questo livello. Non è accettabile. Lo stato fisico della squadra? Weems ha avuto un malore allo stomaco per un paio di giorni ma sono acciacchi, niente di che.



Source link

About The Author

Related posts