7DAYS EUROCUP TOP 16, 2° giornata: JL Bourg en Bresse vs Virtus Segafredo Bologna: 87 – 99

7DAYS EUROCUP TOP 16, 2° giornata: JL Bourg en Bresse vs Virtus Segafredo Bologna: 87 – 99


Bourg en Bresse, 20 gennaio –

 

JL Bourg en Bresse vs Virtus Segafredo Bologna: 87 – 99
(Q1 16 – 17; Q2 44 – 47; Q3 66 – 72)

JL Bourg en Bresse: Benitez 9, Courby 13, Asceric 6, Pelos 12, Simon ne, Peacock 10, Dari- Sagnes ne, Vucevic ne, Buva 15, Daval-Braquet 3, Andjusic 19.
Coach: Vucevic

Virtus Segafredo Bologna: Tessitori ne, Deri ne, Abass 7, Alibegovic 4, Markovic 5, Ricci 2, Adams 6, Belinelli 19, Hunter 23, Weems 10, Teodosic 21, Gamble 2.
Coach: Djordjevic

Arbitri: GKONTAS SPIROS, JURAS MARKO, KARDUM LUKA

La partita.

Prima trasferta di questa Top 16 per la Virtus Segafredo Bologna, avversario di giornata i francesi del JL Bourg. Primo quarto combattuto con i padroni di casa che si portano subito avanti con Peacock sul punteggio di 7 a 2. Weems, protagonista del primo periodo dei bianconeri, accorcia le distanze e dopo 4′ conquista il primo vantaggio della Segafredo, 7 a 8 Segafredo. Hunter allunga il vantaggio sul +3, i canestri di Belinelli e Adams, sul finire dei primi 10′ minuti di gioco, fanno si che la Virtus chiuda il primo quarto in vantaggio sul punteggio di 16 a 17. La Virtus attacca, trova punti e giocate con Belinelli e Alibegovic. La tripla di Abass dall’angolo porta sul +4 i bianconeri e costringe Coach Vucevic a chiamare il time out (21 a 25). Asceric accorcia le distanze, Abass trova i due punti, ma Andjusic riporta in parità il punteggio. Partita in equilibrio, entrambe le squadre chiudono gli spazi in difesa, Belinelli fa 3/3 dalla lunetta, mentre ancora una volta Abass segna e riporta avanti i suoi compagni di squadra. (31 – 34). Bourg non ci sta, e si riporta a contatto dei bianconeri, Teodosic esce dalla panchina, piazza il break del 5 a 0 costringendo i francesi a chiamare il secondo time out, 36 a 39 a meno di 2′ dall’intervallo lungo. Belinelli fa 2/2 ai liberi, ma ancora una volta Andjusic e Buva, che concretizza il gioco da tre punti, riportano in vantaggio la JL. Hunter conquista il rimbalzo e segna appoggiando al ferro, Teodosic sfrutta il bonus dalla lunetta (2/2) e poi regala un cioccolatino per Hunter che chiude il primo tempo schiacciando a canestro. Sirena e squadre che rientrano negli spogliatoi sul punteggio di 44 a 47.

Secondo tempo che inizia con la chiusura del gioco da tre punti di Teodosic, segue la tripla dal perimetro che porta sul +6 la Virtus. Contropiede gestito magistralmente dalla Segafredo, Markovic manda a canestro Alibegovic, 47 a 55. Break di 4 a 0 di Bourg che prova a rimanere a contatto dei bianconeri, ma ancora una volta il 44 bianconero lancia la transizione offensiva e Markovic in area segna. Hunter nel pitturato trova altri due punti per il +8 Virtus. Bourg attacca, trova i tre punti dal perimetro, ma ancora una volta Milos  trova due triple nel giro di pochi istanti che allungano il vantaggio di Bologna, 56 a 65 il parziale a 3′ dalla fine del terzo quarto. Pelos segna, Belinelli risponde immediatamente presente, ma ancora una volta Pelos riceve sul perimetro ed infila la tripla del -5. Ultimo minuto di gioco, assist di Teodosic per la tripla di Hunter. Sirena e parziale di gioco che recita 66 a 72 Virtus. Tripla Courby, ma Hunter schiaccia mettendo tutti d’accordo nell’azione successiva. Belinelli da fermo mette il pallone del +10, semigancio di Buva, alley-oop di Hunter sull’invito di Markovic, 71 a 82 Virtus. Andjusic prova ad accorciare, ma Adams parte in contropiede ed infila nella retina la sfera del +12. La Virtus controlla il ritmo della gara, Hunter concretizza il gioco da tre punti portando così i suoi compagni sul punteggio di 75 a 88. Stoppata di Gamble in difesa che segue l’azioe, entra nel pitturato e segna il +15. Bourg però non molla, tripla di Daval – Braquet, due punti per Andjusic e Coach Djordjevic chiama il time out a 3′ dalla fine della gara. 2/2 di Hunter, ma Benitez costringe la panchina bianconera ad interrompere nuovamente il gioco sul punteggio di 84 – 92. Tripla fondamentale di Markovic ad 1′ dalla fine, Belinelli fa saltare Courby ed ottiene il canestro ed il fallo, dalla lunetta concretizza il gioco da tre punti, 86 a 98 e time out chiamato dalla panchina francese. Non c’è più tempo, si spengono le speranze di rimonta della squadra francese. La Virtus vince 89 a 97, vittoria consecutiva europea numero 12 per la squadra di Coach Djordjevic. Doppia-doppia per Hunter che con 23 punti segnati registra il suo career high in EuroCup.

Le parole di Coach Djordjevic nel post gara: “Partita dura, tosta, oggi era importante conquistare la vittoria, una vittoria di squadra.  Abbiamo avuto un buon terzo quarto, soprattutto in difesa. Alla fine era veramente importante vincere. Tante palle perse dovute alla difesa di Bourg che sapevamo essere una buona difesa soprattutto sotto questo aspetto.”

Le parole di Hunter al termine della partita: “Sapevamo che non sarebbe stata una partita semplice. Siamo venuti concentrati e abbiamo fatto quello che avevamo preparato. I 23 punti sono merito anche dei miei compagni che mi cercano, è stata una buona partita ed merito loro se ho segnato tanto. Ogni partita è importante, continuiamo su questa strada e a lavorare duro.”



Source link

About The Author

Related posts