Alla scoperta di Sven Botman, la nuova scommessa del Lille

Alla scoperta di Sven Botman, la nuova scommessa del Lille


Il Lille guarda oltre Gabriel. La necessità di incassare 150 mln per ripianare le casse della società, confermata a più riprese da RMC Sport, obbliga a guardare ai propri pezzi pregiati come delle importanti opportunità di incasso. Con Osimhen vicinissimo al Napoli, anche Gabriel sembra destinato ai partenopei per un affare complessivo da 75 mln. Un difensore fisico che ha costituito la colonna portante della squadra di Galtier in fase difensiva. Per sostituirlo, arriva l’ennesima intuizione di Gerard Lopez, ormai noto per il suo speciale feeling per calciatori ‘from-zero-to-hero‘. Il nome nuovo arriva dall’Olanda: in cambio di 7 milioni, l’Ajax ha ceduto Sven Botman, classe 2000.

Il difensore ajacide ha giocato l’ultima Eredivisie con la maglia dell’Heerenveen in cerca del minutaggio che non poteva garantirgli Erik ten Haag. Alto ben 1.93, si impone come un centrale fisico e molto abile nel gioco aereo andando in rete per due volte e dimostrandosi a suo agio alla sua prima stagione con ‘i grandi’ e anche contro attaccanti spigolosi. Il difetto più evidente è la mancanza di rapidità nel breve che lo affatica non poco nella rincorsa dell’uomo. In questo, un campionato con tanti brevilinei come la Ligue 1 potrebbe risultare un ostacolo, ma la buona capacità di lettura lo rende talvolta furbo al punto da prevenire il pericolo intervenendo in raddoppio piuttosto che rischiare l’uno contro uno.

botman

In fase di costruzione Botman è molto intrigante perché si avventura spesso oltre la canonica linea difensiva permettendo alla squadra di guadagnare subito la superiorità numerica. Ha padronanza e personalità oltre a giocare spesso a lungo raggio imbeccando i laterali offensivi. Questo fattore potrebbe fare la differenza al Lille, basti pensare a calciatori come Ikoné e Bamba che fanno dell’esplosività atletica il loro punto di forza. Le caratteristiche dell’olandese si sposano bene con quelle dell’uscente Gabriel al punto da pensare questo acquisto come logica conseguenza della cessione del classe ’97.

Sicuramente Botman è un calciatore con margini di crescita importanti e per le casse del Lille è certamente un nome con il giusto rapporto qualità prezzo a soli 7 milioni. La vicinanza con un calciatore esperto come José Fonte sicuramente gioverà alla sua crescita, ma sicuramente il LOSC dovrà puntellare ancora il reparto con Soumaoro che tornerà da Genova per ripartire e Tiago Djalò che viene visto più come un’alternativa. Nell’ottica di una spending-review, aspettiamoci un Lille alla ricerca delle migliori occasioni di mercato. Se riuscirà a non vendere altri pilastri oltre a Osimhen e Gabriel, possiamo aspettarci un’altra stagione da coppe europee.

Sarebbe ingiusto non dare fiducia al Lille anche se le casse non sorridono. Questa squadra ha saputo rialzarsi da un diciassettesimo a un secondo posto puntando su ottime intuizioni di mercato: le stesse che hanno permesso a Rudi Garcia di arrivare a vincere una Ligue 1 con Hazard & co. Sven Botman potrebbe essere l’ultimo tassello di una grande storia di scouting.



Source link

About The Author

Related posts