AZ PICERNO – Dopo la salvezza ecco i GIOIELLINI rossoblù

AZ PICERNO – Dopo la salvezza ecco i GIOIELLINI rossoblù


Az Picerno – Tutto Calcio Giovanile si occupa delle categorie Nazionali Under 15, 16, 17 (A-B e Lega Pro), Berretti, Primavera 1 e Primavera 2

Esito positivo in casa Az Picerno per quanto riguarda lo spareggio Play-Out.

Infatti, la società lucana, al suo primo anno di Lega Pro, è riuscita nelle scorse ore a salvarsi (a discapito del Rende) in quanto, dopo aver perso 1-0 la gara d’andata. ha ribaltato tutto nel match di ritorno col punteggio di 3-0. Gioia immensa in casa Picerno che ora giocherà ancora in serie C e potrà programmare anche il proprio settore giovanile.

Settore giovanile che, nella scorsa stagione, ha visto la Berretti disputare un buon campionato sia nel girone d’andata che in quello di ritorno, nonostante la squadra abbia effettuato l’esordio ufficiale tra i pro. 

Nella compagine della Berretti, allenata prima da mister Palo (poi promosso allenatore in 2° di mister Giacomarro in prima squadra), poi da mister Nicola Tramutola alcuni ragazzi si sono messi in mostra senza aver timore di avversari più rodati e magari con più esperienza nel professionismo. La squadra dopo 7 giornate viaggiava in zona play off, poi ha colto solo pochissimi punti nei restanti 3 mesi fino a precipitare in ultima posizione.

Ma in verità alcune vittorie (nel girone di ritorno) erano state anche conquistate sul campo, ma a causa di un errore dovuto al tesseramento di un calciatore, la Berretti dell’Az Picerno ha poi subito alcune sconfitte decretate dal Giud. Sportivo per 0-3 a tavolino, come quelle contro Potenza e Bisceglie.

Tra i vari giovani rossoblù del Picerno si sono messi in evidenza:

GIUSEPPE DEOREGI, classe 2001, capitano della Berretti rossoblù, ruolo centrocampista che ha giocato con ottimi risultati da centrale difensivo, bravo anche in fase di costruzione.

ANTONIO BROGNA, ruolo attaccante classe 2001, è riuscito ad andare in gol in alcune occasioni risultando anche uomo-assist. Sue le reti contro Monopoli, Potenza, Lecce e V. Francavilla.

MATTIA SESSA, classe 2002, punta esterna veloce e capo-cannoniere della squadra. Sessa si è messo in mostra sia prima che dopo il serio infortunio (frattura al braccio) che lo ha tenuto fermo per qualche settimana proprio nel momento in cui il Picerno stava ottenendo dei risultati abbastanza positivi.

ROSA ALESSANDRO, anch’egli 2002 mezzala col vizio del gol, di buona tecnica. Rosa ha giocato sia come mezzala destra che sinistra e, nella parte finale del campionato, anche da play mediano per la costruzione del gioco con mister Nicola Tramutola che lo ha posizionato in quel ruolo dandogli fiducia.

Un altro classe 2002 è MICHELE ANTENORI punta centrale potente e tecnica, in prestito dal Bologna dopo l’infortunio subito al crociato più di un anno fa. Antenori ha disputato un finale di stagione in crescendo e con grande personalità.

Infine, nota di merito anche per:

MATARESE ETTORE, classe 2002 esterno, trequartista, ottima tecnica. Matarese vede bene la porta e in più di un’occasione ha segnato reti decisive.

RICCARDO PACE, ruolo difensore centrale del 2002. Dotato di una struttura fisica importante, ottimo senso di posizione, bravo nei recuperi e costruzione del gioco.

Un particolare applauso va fatto anche al portiere ELIA SUMMA classe 2003 dell’Under 17 che si è accomodato in panchina nel match di ritorno contro il Rende, valido per i play out. Un attestato di stima importante da parte della società nei confronti del ragazzo che, con la sua Under 17 in campionato, ha subito meno di 20 reti classificandosi al 4° posto al debutto. 

La società Picerno calcio, nel prossimo campionato che disputerà in Lega Pro, nell’ottica di rafforzamento della Prima Squadra avrà quindi la possibilità di attingere da questa piccolo “zoccolo duro” della Berretti. Vedremo se la crescita di questi giovani avverrà piano piano con la prima squadra, o in prestito in club di serie D per avere più minutaggio. Con l’obiettivo di tornare a vestire la maglia rossoblù più forti di prima…



Source link

About The Author

Related posts