Cabrera, dalla retrocessione al Liverpool

Cabrera, dalla retrocessione al Liverpool


Il Liverpool di Jurgen Klopp è alla caccia di un difensore centrale e sembra aver puntato Cabrera, in forza all’Espanyol fanalino di coda della Liga.

Di:

14 Maggio 2020 Alle 15:55

Il Liverpool è alla ricerca di un difensore centrale da accostare a Virgil Van Dijk. Il probabile addio di Dejan Lovren (destinazione Italia?) libera una casella che l’allenatore tedesco Jurgen Klopp dovrà riempire con un altro profilo. Come riporta Liverpool Echo, Cabrera è solo uno dei candidati a vestire la maglia reds nella prossima stagione. Nella lista, insieme al centrale uruguaiano, figurano due giovani come Dan-Axel Zagadou e Tanguy Nianzou Kouassi, e anche Zou Feddal, trentunenne in forza al Betis. Tra i candidati però Leandro Cabrera appare la scelta più ovvia e raggiungibile.

Perché Leandro Cabrera?

Ci sono diverse motivazioni che spingono il difensore uruguaiano come il più probabile a prendere il posto di Lovren e giocarsi una maglia da titolare con Joel Matip e Joe Gomez. La sua scalata alle zone d’alta classifica non è stata facile ed è arrivata in un momento cruciale della carriera. La gratitudine verso Bordalás probabilmente non sarà mai abbastanza.

Acquistato dall’Atletico Madrid a diciassette anni, il giovane uruguaiano ha girovagato per anni in Segunda con le maglie di Recreativo Huelva, Numancia, Hercules e Real Saragozza (tre stagioni). Ha calcato, giocando pochissimo, anche i campi della Serie A vestendo per 6 mesi la maglia del Crotone. Richiamato in Spagna proprio dal Getafe, è finalmente riuscito a dimostrare il suo valore diventando un punto fermo della difesa di Bordalás accanto a Djené. La qualificazione all’Europa League nella passata stagione e la lotta alla Champions nella corrente hanno messo Cabrera sotto i riflettori.

L’Espanyol, nel disperato tentativo di salvarsi, ha pagato a gennaio la clausola di 9 milioni dell’uruguaiano promuovendolo subito a leader della difesa. Delle 7 gare disputate con i periquitos ne ha perse soltanto 3, ottenendo altrettanti pareggi contro Athletic, Siviglia e Atletico Madrid.

 

Fonte: Photo by David Ramos/Getty Images

 

Non è dunque strano che in un periodo in cui i budget per il calciomercato diminuiranno, un club come il Liverpool si interessi a lui. Sarebbe forse controproducente investire ingenti somme di denaro per comprare un calciatore da affiancare a Van Dijk, meglio spendere in altri reparti. Ma perché Cabrera è l’investimento migliore della breve lista stilata da Liverpool Echo?

  • A 28 anni può considerarsi all’apice della sua carriera. Sbocciato in una squadra che non è arrivata casualmente tra le prime della Liga, completerebbe Van Dijk per caratteristiche tecniche e tattiche. Spiccano il suo ottimo senso della posizione e la capacità di impostare il gioco da dietro.
  • Rispetto a Zagadou (’99) e Kouassi (’02) sarebbe certamente un calciatore con un futuro più breve, ma a un prezzo molto contenuto. Nel tentativo di acquistare difensori giovani e promettenti come i sopracitati, in forza al Borussia Dortmund e al PSG, si scatenerebbe inevitabilmente un’asta alla quale il Liverpool sembra non voglia partecipare. Il costo di Cabrera si aggira intorno ai 15 milioni e in caso di retrocessione in Segunda l’Espanyol potrebbe anche abbassarlo.
  • L’unico ostacolo potrebbe derivare dall’adattamento al Liverpool, non al campionato inglese. Djené, per caratteristiche difensive assomiglia, con un opportuno ridimensionamento, a Van Dijk, e per Cabrera è stata finora una passeggiata giocargli accanto. Tuttavia l’ostacolo più grande risiede nella totale opposizione tra il gioco di Bordalás e quello di Jurgen Klopp, agli antipodi nella preparazione di una qualsiasi gara.



Source link

About The Author

Related posts