Da dove riprenderà il calcio portoghese

Da dove riprenderà il calcio portoghese


Poche settimane alla ripresa del campionato portoghese: ecco dove ci eravamo lasciati con il calcio della penisola lusitana

Di:

16 Maggio 2020 Alle 17:30

Il calcio riprende, gradualmente. Ogni giorno è un conto alla rovescia per un obiettivo diverso. Quello incessante è stato per il secondo via della Bundesliga, tanto atteso per poi capire che da solo non basta. Serve collettività, serve continuità, serve visione d’insieme per poter dire di stare nuovamente vivendo di calcio. Di questi tempi solitamente guardiamo il finale dei campionati, oggi ne aspettiamo un nuovo inizio: e così non potendoci accontentare della Bundes e ancora lontani dal ritorno della nostra Serie A, facciamo partire altri countdown, alla ricerca di tante unità che costruiscano il primo calcio post-pandemia. Il campionato portoghese è uno dei pochi ad aver ufficializzato la data che per fortuna nostra precede quelle dei grandi campionati di qualche giorno.

Si tornerà il 4 giugno in campo in Primeira Liga, o Liga NOS come sarebbe più corretto dire per questioni di sponsor. E saranno solo loro in tutto il Paese a riprendere: le leghe inferiori hanno alzato bandiera bianca, Farense e Nacional hanno festeggiato una promozione anomala in tutti i sensi, arrivata non al termine di una partita ma al termine di una riunione, con We Are The Champions che è risuonata nel campo d’allenamento di Madeira senza che nessuno si potesse abbracciare.

porto benfica

(Photo by MIGUEL RIOPA/AFP via Getty Images)

Emozioni che scivolano addosso senza l’ebbrezza di poter esser festeggiate veramente, ma per fortuna c’è chi, seppur in metodi sempre al di fuori della norma, potrà conquistare sul campo i propri obiettivi. Porto e Benfica si giocano ancora una volta tutto nel finale, in una replica splendida della grande volata della stagione scorsa. Un anno fa vinse il Benfica, stavolta è avanti il Porto, con un solo punto di vantaggio ma senza scontri diretti da qui alla fine, quantomeno non in campionato.

Perché in un calcio ormai dominato da questo duopolio (l’ultimo titolo conquistato da un’altra squadra, lo Sporting, risale addirittura al 2002) la sfida non poteva non protrarsi anche nella coppa nazionale, la Taça Portugal, che per sua fortuna potrà venire assegnata in questo insolito calcio estivo. Saranno ancora una volta una contro l’altra, in due lotte parallele per gli unici titoli che può mettere in palio questa estate di calcio portoghese: un testa a testa a distanza tra radioline e aggiornamenti live per il campionato, un faccia a faccia sul campo per giocarsi la coppa.

Ma in Portogallo non c’è solo la rivalità tra Porto e Benfica, il calcio portoghese riparte anche da altro. D’altronde è la nazione che detiene i due titoli continentali europei e per quanto il campionato non sia considerato all’altezza delle principali leghe il livello è sicuramente buono. I due Sporting, quello di Lisbona e quello di Braga, si giocano un terzo posto dal sapore amaro, perché molto più vicino a quella quinta posizione del Rio Ave, che esclude ogni partecipazione dalle coppe (non nel caso del Braga che ha vinto la Taça da Liga in gennaio), rispetto alla seconda posizione del Benfica, emblema del netto divario tecnico tra le prime e le inseguitrici.

sporting portoghese

Photo credit PATRICIA DE MELO MOREIRA/AFP via Getty Images

In piedi anche la stagione del Famalicao, la neopromossa rivelazione della prima parte di stagione che è poi naufragata nella seconda parte di stagione, ma comunque dotata di un parco giovani che può far entusiasmare gli appassionati. E infine la lotta per non retrocedere: le regole di questa stagione hanno riportato a due il numero di squadre che lasceranno la Primeira Liga, con Aves e Portimonense costrette a una rimonta ai limiti del possibile. Per la squadra di Portimão, penultima, il distacco dai Paços de Ferreira è di 6 punti, mentre per l’Aves di 9.

Ma una volata dopo una lunga pausa può rappresentare una miniera di sorprese e nessun verdetto a oggi appare scontato. Il campionato portoghese fa partire uno dei tantissimi conti alla rovescia di questo periodo, vicino a esaurirsi per contribuire a ricostruire la nostra meravigliosa routine calcistica.



Source link

About The Author

Related posts