EMOZIONI A TRIGORIA – Passa la Roma, ma la SPAL arriva a pochi secondi dalla STORIA!

EMOZIONI A TRIGORIA – Passa la Roma, ma la SPAL arriva a pochi secondi dalla STORIA!


Roma-Spal – Tutto Calcio Giovanile si occupa delle categorie Nazionali Under 15, 16, 17, 18 (A-B e Lega Pro), Primavera 1, 2 e 3.

Erano in programma quest’oggi le due semifinali scudetto del Campionato Under 17 A-B.

Al centro sportivo “Galli” di Bologna – Casteldebole – i padroni di casa del Bologna Under 17 di mister Vigiani si sono fatti rimontare dal Genoa del tecnico Konko (clicca qui per rileggere la diretta live del match). Al centro sportivo di Trigoria, invece, alle 18:30 sono scese in campo le due compagini di Roma e Spal per dar vita ad un’altra gara emozionante dopo aver eliminato rispettivamente Crotone (0-5) e Atalanta (3-1).

Inizia la gara e la Roma mette subito le cose in chiaro portandosi in vantaggio con Pisilli al minuto 8 la cui conclusione in area spallina trova il portiere Pezzolato pronto alla deviazione ma la sfera termina sotto la traversa ed entra in fondo alla rete. La gara è combattuta, la Spal di mister Serpini non si spaventa affatto dell’avversario e pareggia poco prima della fine del primo tempo: il funambolico D’Andrea viene steso giù in area romanista, per l’arbitro è rigore, alla battuta dagli 11 metri va lo stesso “scugnizzo” ex “Calcio Azzurri” e arriva il gol dell’1-1. Si va a riposo sul punteggio di parità.

Nella ripresa i ferraresi partono forte e in più occasioni cercano il guizzo vincente che trovano al 58′: gran tiro di Puletto dalla distanza, il portiere giallorosso Baldi non trattiene la sfera, ne approfitta il polacco Jan Żuberek che da posizione ravvicinata la mette in fondo al sacco. Nel finale però la Roma va in forcing e con un colpo di testa di Falasca (già in gol anche a Crotone) realizza al minuto 88 il momentaneo pareggio.

Non succede più nulla nelle ultimissime battute di gioco e si va addirittura ai supplementari (2 tempi da 15 minuti ciascuno).

Il risultato resta ancora invariato al 105′, ma nel 2° tempo supplementare (al 120!!!!) arriva la doccia fredda per la Spal che subisce il gol della Roma firmato D’Alessio.  

La Roma vince 3 2 e vola in finale contro il Genoa. Per la Spal, invece, lacrime a fine gara da parte di tutti in quanto i calci di rigore erano ad un passo davvero.

In casa Spal resta la consapevolezza nei ragazzi, nel mister e nella dirigenza non solo di aver fatto veramente qualcosa di straordinario in questo Campionato durato quasi 3 mesi, ma che il gruppo dei 2004 (con alcuni sotto età 2005) farà certamente parlare in maniera positiva anche nel prossimo futuro…

Onore alla Spal, arrivata ad un passo dalla storia, e complimenti alla Roma che ci ha creduto fino alla fine e martedì 29 giugno alle ore 19:00 presso lo Stadio “Benelli” di Roma cercherà di cucirsi lo scudetto sul petto…Genoa permettendo! 



Source link

About The Author

Related posts