GIOVANILI NAPOLI: settimana agrodolce per gli azzurrini

GIOVANILI NAPOLI: settimana agrodolce per gli azzurrini


Napoli – Tutto Calcio Giovanile si occupa delle categorie Nazionali Under 15, 16, 17, 18 (A-B e Lega Pro), Primavera 1, 2 e 3.

Una sconfitta ed una vittoria per le squadre del settore giovanile del Napoli ottenute nello scorso weekend, Vince e convince la Primavera, perde il derby invece l’Under 17 di mister Liguori.

PRIMAVERA: JUVENTUS-NAPOLI 1-2

Dopo la sconfitta della scorsa settimana, gli uomini di mister Frustalupi espugnano Torino, sponda bianconera, e lo fanno con un gol al minuto 95.

Gara importante degli azzurrini che nonostante lo svantaggio iniziale non si lasciano abbattere e prima trovano il pareggio con Ambrosino nel primo tempo, poi il gol-vittoria sempre con l’attaccante procidano, che nell’ultima azione della gara, parte da centrocampo e finisce la sua azione con un bolide a gonfiare la rete regalando una grande gioia alla truppa partenopea.

Partita dai tanti volti, inizio gara a favore dei bianconeri che vanno in vantaggio e giocano meglio, poi subiscono il pari e restano in dieci per l’espulsione di Chibozo, viene cosi fuori il Napoli che vuole vincerla e alla fine ci riesce addirittura in parità numerica (espulsione di Tourè). Prima del gol-vittoria, il Napoli aveva colpito un palo clamoroso con Marranzino.

C’è molta curiosità, a questo punto, di conoscere la vera potenzialità di questo Napoli Primavera che ricordiamo, all’esordio ha vinto meritatamente contro il Bologna (ma rossoblù con meno allenamenti nelle gambe) e alla terza ha espugnato Vinovo (ma la Juve ha giocato più di un tempo in 10 uomini). Nel mezzo una pesante sconfitta per 1-6 contro la Samp che ha gettato per qualche giorno tutti nello sconforto con la Sam i 10 addirittura negli ultimi 20/25 minuti. Allora ci domandiamo, è un Napoli che ha sfruttato episodi fortunati finora oppure gli azzurrini si stanno inserendo tra le grandi della Primavera 1? e già nel prossimo turno potremo avere una piccola risposta perchè il Napoli ospita un non-irresistibile Pescara e, in caso di successo partenopeo, la classifica allora può iniziare a farsi molto interessante…

In classifica gli azzurrini volano a sei punti, adesso si preparano alla sfida di domani di Coppa Italia con il Benevento .

Prossimo turno di campionato invece Napoli – Pescara.

UNDER 17 A-B: NAPOLI-BENEVENTO 1-4

Dopo la vittoria di Frosinone, il Napoli di mister Liguori cade in casa contro il Benevento.

Sconfitta che lascia l’amaro in bocca perchè maturata con gli azzurrini in inferiorità numerica durata 70 minuti, gara decisa da episodi avversi che il Benevento ha sfruttato in maniera cinica me che comunque ha dato prova di essere una buonissima squadra già avanti 0 2 dopo pochi minuti.

Pronti via e gli azzurrini si divorano il gol del vantaggio con Vilardi, risponde dall’altro lato Di Serio che invece porta in vantaggio i sanniti. Il primo episodio avverso al decimo: Vilardi salta un difensore avversario che lo stende, sarebbe rigore sacrosanto ma arbitro ed il guardalinee sembrano non vedere.

Il Benevento risponde anche questa volta e Perlingieri regala il bis con un sinistro perfetto che si insacca alle spalle di Turi, passano pochi minuti però e gli azzurrini si rimettono in partita con Solmonte che su azione da corner la mette dentro da pochi passi.

Sembra il preludio alla rimonta, e invece un altro episodio indirizza la gara, Mazzone si allaccia con Perlingieri e lo mette giù al limite, per l’arbitro è ultimo uomo ed estrae il cartellino rosso anche se due azzurrini in area erano pronti ad intervenire.

L’espulsione indirizza la gara e scompagina i piani di mister Liguori che aveva puntato tutto sulla qualità schierando un centrocampo a trazione anteriore, un 4-3-3 con tutti centrocampisti tecnici e offensivi e con addirittura Cuciniello come interno di centrocampo. A questo punto cambi forzati per gli azzurri e soprattutto una gara tutta in salita con il Napoli che non offre più ficcanti trame di gioco ma cerca di non prendere un imbarcata. Nei restanti minuti in inferiorità arrivano il terzo e quarto goal degli ospiti che suggellano la vittoria.

Una sconfitta che fa male in casa Napoli, c’è tanto da lavorare e da migliorare, bisogna essere più squadra ed essere più compatti e corti, ma ci sono delle attenuanti che bisogna dare a questo gruppo, in quanto ci sono gare dove dei singoli episodi fanno la differenza.

Prossima gara Perugia-Napoli domenica 26 settembre

Articolo a cura di Pietro Pieri



Source link

About The Author

Related posts