il Basaksehir non si ferma più

il Basaksehir non si ferma più


Il Basaksehir consolida il primato e attende il Trabzonspor. Mancano solo 3 giornate alla fine del campionato: Visca e Crivelli restano i veri protagonisti.

Le giornate a disposizione sono sempre meno e il Basaksehir le sta sfruttando tutte a pieno: al termine della Super Lig mancano tre partite e, la formazione di Istanbul, è prima con 5 punti di vantaggio dopo la vittoria contro il Denizlispor: il Trabzonspor deve ancora scendere in campo e un ko potrebbe consegnare definitivamente il titolo ai rivali, trascinati dai soliti Crivelli e Visca.

SONO SEMPRE LORO I PRONTAGONISTI DEL BASAKSEHIR: CRIVELLI E VISCA

Il Basaksehir consolida il primato, attende gli avversari e si gode il successo contro il Denizlispor, dopo un primo tempo ostico e sfortunato. Come al solito, sistemano il match Crivelli e Visca che scardinano la difesa avversaria regalando altri 3 punti fondamentali per il titolo di campione di Turchia.

Come sempre il tecnico Buruk ha difficoltà nella prima frazione di gioco, nonostante la sua rosa domini senza trovare la giusta strada del gol. Tanti tiri ma poco precisi che non impensieriscono mai l’estremo difensore avversario. La ripresa si apre con la rete di Crivelli, ancora protagonista tra assist e realizzazioni: sono 11 le marcature in 27 partite e 3 gli assist vincenti. L’ex attaccante del Caen non è mai stato così prolifico e determinante e sta vivendo la miglior stagione della sua carriera: superato il suo record di 10 sigilli raggiunto con il Bastia.

Il match diventa vivace: gli ospiti si sbilanciano e provano ad acciuffare il pareggio ma, a chiudere i conti ci pensa Visca su calcio di rigore a 10 minuti dal termine della gara. L’attaccante, rigorista da sempre, sale a quota 11 realizzazioni come il compagno di reparto Crivelli, ma può vantare anche 11 assist vincenti che lo rendono essenziale per questa formazione. In 22 dei 59 gol totali del Basaksehir, il ragazzo ha messo lo zampino quasi su un terzo delle reti della squadra: vicino il record dello scorso anno che lo ha visto esultare per 12 volte. Grazie al 2-0, il sipario è calato al Fatih Terim Stadium con la capolista che allunga, temporaneamente, sul Trabzonspor. Dopo lo scivolone del Galatasaray contro la formazione di Trebisonda, i ragazzi di Buruk hanno strappato la palma di miglior difesa della competizione con soli 27 centri al passivo. Proprio questa solidità ha permesso al club di raggiungere il 12° risultato utile consecutivo e il quarto successo in 5 gare dalla ripresa della Super Lig. Un passo importantissimo che nessun’altra formazione è riuscita a tenere: il titolo si avvicina, il Basaksehir ha quasi le mani sul trofeo.



Source link

About The Author

Related posts