Il Bayern vince la DFB-Pokal e aspetta la Champions

Il Bayern vince la DFB-Pokal e aspetta la Champions


Al Bayern Monaco basta un tempo per indirizzare la finale della DFB-Pokal; i bavaresi, dopo la Bundes, conquistano un altro trofeo in attesa della Champions

La stagione in Bundesliga, aspettando il ritorno tra Werder Brema ed Heidenheim, metteva di fronte Bayer Leverkusen e Bayern Monaco nella finale della DFB-Pokal. Una partita, nel deserto dell’Olympiastadion, fondamentale per entrambe le squadre. I ragazzi di Bosz cercavano, in attesa dell’Europa League, il successo per levarsi l’etichetta di Neverkusen; discorso diverso per i bavaresi alla ricerca del secondo trofeo (dopo aver conquistato la Bundesliga) in una stagione che potrebbe regalare il triplete. Un match senza storia dal primo minuto con Lewandowski e compagni a dimostrare, ancora una volta, la loro superiorità. Vince il Bayern, perde il Leverkusen: tutto normale nella finale di DFB-Pokal.

Bayern Monaco, ventesimo successo in coppa

Ventesima finale vinta su ventiquattro disputate; il Bayern Monaco conferma l’ottimo feeling con la DFB-Pokal. Un successo maturato nel primo tempo grazie a una perla di Alaba e a un gran goal di Gnabry; i ragazzi di Flick hanno dimostrato l’ottimo momento di forma (la squadra non perde da ventisei gare considerando tutte le competizioni) e si sono presi il secondo trofeo stagionale. Ora per Lewandowski, a segno anche questa sera con una doppietta, e compagni inizia una nuova preparazione che deve portare il Bayern ad affrontare la Champions nel migliore dei modi.

Leverkusen, resta solo l’Europa League

Il Leverkusen conferma l’etichetta di Nervekusen; le Aspirin sono state travolte fin da subito dalla qualità degli avversari non riuscendo mai a trovare il modo di mettere in difficoltà il Bayern Monaco. Un match che ha confermato le difficoltà di Havertz e compagni nel fare il definitivo salto di qualità; la scelta di partire senza una prima punta, per evitare di dare punti di riferimento, si è rivelata sbagliata ma probabilmente anche con Volland dal primo minuto la sostanza non sarebbe cambiata. Persa la possibilità di andare in Champions dal campionato, persa la finale di DFB-Pokal, resta solo l’Europa League per dare un senso ad una stagione che rischia di chiudersi con i soliti rimpianti.



Source link

About The Author

Related posts