Il Leverkusen continua la tradizione positiva con il Friburgo

Il Leverkusen continua la tradizione positiva con il Friburgo


Il Leverkusen, con un goal del solito Havertz, si impone uno a zero sul campo del Friburgo e sale momentaneamente al terzo posto.

Di:

29 Maggio 2020 Alle 22:51

L’anticipo della ventinovesima giornata di Bundesliga metteva di fronte Friburgo e Leverkusen, due squadre alla ricerca di preziosi punti in ottica europea. I padroni di casa, infatti, avevano bisogno di cambiare marcia per non perdere il terreno dal sesto posto mentre le Aspirin erano obbligate a riscattare la pesante sconfitta interna contro il Wolfsburg e riprendere il cammino verso la prossima Champions League. Match equilibrato deciso dal giocatore più forte tra i ventidue in campo, Kai Havertz; la rete del giovane talento ha permesso ai suoi di ottenere un successo fondamentale per l’obiettivo Europa League.

Leverkusen, ci pensa sempre Havertz

Il Bayer continua la tradizione positiva contro il Friburgo (tre pareggi e tre vittorie negli ultimi sei incontri con un solo goal subito) e Havertz non smette di essere decisivo; grazie alla rete di questa sera è salito a quota undici in questa stagione ma soprattutto trentacinque in Bundesliga. Traguardo non da poco considerando che è il primo giocatore a riuscirci prima di compiere ventuno anni (il prossimo undici giugno). Giocatore dal talento immenso in grado di cambiare le sorti del match in qualsiasi momento; il problema fisico che lo ha costretto ad uscire a metà secondo tempo rischia di essere un grosso problema per Bosz visto che settimana prossima ci sarà la sfida con il Bayern Monaco. Nel frattempo, però, il Leverkusen si gode tre punti fondamentali in chiave Champions League.

Friburgo, continua la maledizione

Nessuna vittoria nelle ultime sei sfide e un solo goal realizzato; questo il bilancio, decisamente negativo, del Friburgo contro il Leverkusen. Questa sera il copione non è stato molto diverso dalle altre volte: squadra bloccata, incapace di creare il solito gioco e poca lucidità nei momenti importanti (Holer, sul finale di primo tempo, avrebbe potuto cambiare le sorti della sfida). Una sconfitta pesante per due motivi: la squadra non vince da quattro match e il sesto posto rischia di allontanarsi definitivamente. Tutto colpa del solito Leverkusen.



Source link

About The Author

Related posts