Il pareggio del Porto che riapre il campionato portoghese

Il pareggio del Porto che riapre il campionato portoghese


Un Porto poco cinico lascia ad Aves punti pesanti per la corsa al titolo, Ze Luis si fa parare un rigore da uno strepitoso Fabio

Di:

17 Giugno 2020 Alle 17:23

Serata di sorprese nel testacoda del campionato portoghese in scena a Vila das Aves, con un pareggio tra Aves e Porto un match che potrebbe risultare decisivo per gli equilibri del campionato, anche in vista di Rio Ave-Benfica che offre alla squadra di Bruno Lage un’occasione importante e inaspettata per recuperare il primato a pari merito.

Il rigore che può decidere la stagione del Porto

La gara caratterizzata dai ritmi blandi, poteva svoltare al ventesimo minuto calcio di rigore guadagnato dal Porto calciato senza convinzione da Zé Luis, un invito per la parata di Fabio portiere brasiliano dell’Aves che ha iniziato da questo episodio la sua incredibile serata. Rigore che rischia di essere uno dei momenti cruciali della stagione, capace di rappresentare uno dei più importanti match point sprecati che ridà anche coraggio e vigore a un Benfica tornato dalla sosta senza le giuste risorse.

LEGGI ANCHE I MIGLIORI GIOVANI DEL CAMPIONATO PORTOGHESE

La serata d’oro di Fabio

Ripresa totalmente a senso unico, Fabio ha iniziato il suo show prima con un paratone su Luis Diaz, poi su Moussa Marega e infine su Sérgio Oliveira, fermato in angolo. Fabio, classe 1990 cresciuto nel Palmeiras, ha vissuto la sua serata di gloria dimostrando di essere un portiere all’altezza anche di grandi leghe europee e non solo da contesto brasiliano. Sicuro resterà in Primeira Liga dopo questa serata di gloria, coronata poi da un paratone al 95 minuto su Marega che ha colpito a botta sicura da dentro l’area.

La serenità di Conceiçao

Nonostante l’incredibile passo falso che potrebbe costare l’aggancio in classifica dal Benfica, S.Conceiçao in conferenza stampa ha ringraziato i suoi, ha dato la colpa alle assenze che l’hanno costretto a rivoluzionare la squadra e ha rivelato di cambiare la formazione in base a quello che gli hanno detto i giocatori, che lui coinvolge quotidianamente nelle scelte visto il periodo particolare di partite ogni tre giorni. Continua come avevamo preannunciato alla ripartenza, a regalarci sorprese questa Primeira Liga, il Porto al secondo passo falso su tre partite sembra voler tenere a tutti i costi aperto il campionato nonostante il Benfica non vinca un match dal 24 febbraio e venga da 4 pareggi consecutivi. Stasera all’Estádio do Rio Ave il Benfica ha forse l’ultima chiamata per rispondere presente all’appello per la lotta al titolo.

Christian Vitali



Source link

About The Author

Related posts