il Trabzonspor perde la vetta al 95′

il Trabzonspor perde la vetta al 95′


Il Trabzonspor viene beffato in extremis, proprio allo scadere: il pareggio al 95′ impedisce l’aggancio al Basaksehir che resta in testa, avanti di 2 punti.

Di:

22 Giugno 2020 Alle 22:26

La ventottesima giornata è ricca di colpi di scena in extremis: dopo l’infinito finale del Galatasaray e il pareggio prezioso del Sivasspor, giunge anche il pari del Trabzonspor, raggiunto al 95′ dall’Alanyaspor. Il 2-2 finale impedisce l’aggancio al Basaksehir che resta solitario in vetta con due punti di vantaggio. Il cammino è ancora lungo ma, ora, il club di Trebisonda non può permettersi più passi falsi, sperando in qualche errore della capolista.

IL TRABZONSPOR CEDE IL PASSO: IL BASAKSEHIR SOLITARIO IN VETTA

Il Basaksehir ringrazia l’Alanyaspor che, sullo scadere, blocca il Trabzonspor scippandolo dei tre punti essenziali alla lotta per il titolo. Al Bahcesehir Okullari Stadium, gli ospiti vedono sfumare il successo al 95′: adesso la vetta si allontana, ma le giornate alla fine restano ancora tante e le possibilità di ribaltare i pronostici sono ancora a portata di mano.

Il primo tempo è equilibrato con il Trabzonspor che sblocca il match dopo appena 7 minuti grazie a Sorloth che approfitta di un regalo della retroguardia avversaria e serve un isolato Omur che non deve far altro che spingere la palla in rete. Nonostante il vantaggio, i ragazzi di Cimsir abbassano eccessivamente la guardia concedendo occasioni e campo ai padroni di casa. Dopo diversi tentativi è inevitabile il pari di Cisse che porta i suoi compagni sull’1-1 poco prima del duplice fischio. La ripresa non è eccezionale, ma il club di Trebisonda è più vivace e pimpante: Fernandes, con un tocco sotto, scavalca la difesa e serve il perfetto inserimento di Novak che supera un incerto Marafona. Il 2-1 sembra chiudere definitivamente i giochi con gli ospiti in pieno controllo del match fino al grave errore di Hosseini, espulso a 10 dalla fine con un inutile fallo in attacco.

L’Alanyaspor non approfitta del regalo e, 180 secondi dopo, pareggia il numero di uomini in campo: un intervento scomposto e vigoroso di N’Sakala costa al ragazzo il secondo giallo in poco tempo. I padroni di casa, però, non abbassano il ritmo e tentano il tutto per tutto per restare in scia al Galatasaray per un posto in Europa. Il miracolo avviene al 95′ con un destro potente e preciso di Bakasetas che punisce un non perfetto Cakir, poco reattivo a scendere a terra. La rete fa crollare le certezze del Trabzonspor che falliscono l’aggancio al Basaksehir lasciando gli avversari da soli al primo posto: la lotta per il titolo è ancora apertissima ma la formazione di Istanbul, adesso, può vantare due punti di vantaggio. Una frenata inaspettata dovuta ad una difesa non perfetta e troppo larga nel posizionamento: serve più attenzione e adesso la cavalcata deve essere perfetta, sperando in un passo falso della capolista, pronta allo scontro diretto contro il Galatasaray.



Source link

About The Author

Related posts