Incostante nell’arco dei 40 minuti, la Fortitudo Lavoropiù cede a Pesaro in un nuovo finale thrilling – Fortitudo Bologna 103

Incostante nell’arco dei 40 minuti, la Fortitudo Lavoropiù cede a Pesaro in un nuovo finale thrilling – Fortitudo Bologna 103


26° GIORNATA, CAMPIONATO DI SERIE A- Unipol Arena

FORTITUDO LAVOROPIU’ BOLOGNA- CARPEGNA PROSCIUTTO PESARO 77-79

FORTITUDO LAVOROPIU’ BOLOGNA: Baldasso 6, Totè 21, Hunt 16, Banks 12, Aradori 16, Manna ne, Fantinelli 4, Cusin, Mancinelli 2, Pavani. All. Dalmonte

CARPEGNA PROSCIUTTO PESARO: Massenat 14, Cain 4, Filipovity 16, Filloy 12, Robinson 10, Eboua 2, Drell, Cain 6, Tambone 12, Delfino, Serpilli, Mujakovic ne. All. Repesa

Arbitri: Mazzoni, Grigioni e Morelli

A fine gara, la Fortitudo Lavoropiù ha preannunciato ricorso per avere la Carpegna Prosciutto Pesaro schierato un atleta in posizione non regolamentare. La pratica verrà seguita dal legale Enrico Cassì

 



Source link

About The Author

Related posts