ko all’Het Kasteel e primato perso prima della sosta

ko all’Het Kasteel e primato perso prima della sosta


L’AZ Alkmaar cade proprio prima della sosta invernale, perdendo il primato con l’Ajax che si allontana a 3 lunghezze. Slot in 10 dopo appena 5 minuti.

Di:

22 Dicembre 2019 Alle 15:30

L’AZ Alkmaar cade, inaspettatamente, contro lo Sparta Rotterdam nell’ultimo incontro del 2019, prima della sosta invernale che bloccherà l’Eredivisie fino a metà gennaio. Gli uomini di Slot rimangono in 10 dopo appena 5 minuti per l’espulsione di Bizot e cedono alla stanchezza e alla superiorità dei padroni di casa che dominano all’Het Kaastel. Gara storta per Alkmaar che rimette i piedi per terra, perde il primato condiviso con l’Ajax, ma resta in scia per la lotta per il titolo, rimandando tutto al 2020 dove può insidiare i campioni d’Olanda guidati da Ten Hag.

TRE GOL PER L’AZ ALKMAAR: LA MIGLIOR DIFESA SI INCHINA ALLO SPARTA

L’AZ Alkmaar interrompe la serie positiva di sette successi consecutivi e si arrende ad uno Sparta Rotterdam cinico e letale che approfitta della superiorità numerica avuta dopo appena 5 minuti. Slot deve rassegnarsi ed alza bandiera bianca difronte ad una serata negativa e sfortunata che é andata a rovinare un perfetto mese di dicembre: prima di Natale la batosta che rimette tutto in discussione, proprio prima la sosta invernale che bloccherà il campionato fino a gennaio.

Ad essere espulso è proprio il portiere Bizot, autore di ben 7 clean sheet consecutivi e in corsa per il record di maggior numero di partite a porta inviolata del torneo in un anno solare: il cartellino rosso non gli permetterà di poter saltare al primo posto, rilegandolo solo al secondo gradino del podio. Il contropiede dei biancorossi é perfetto e l’estremo difensore é costretto ad uscire dalla sua area e ad atterrare l’attaccante: l’arbitro non ha dubbi e manda il numero 1 ad una doccia anticipata. L’AZ accusa il colpo, si disunisce, non riesce a reagire e soccombe sotto i colpi del nemico che prende in mano il match minuto dopo minuto: Auassar e Smeets regalano il 2-0 prima della mezz’ora di gioco, mentre, nella ripresa, chiude i giochi Dervisoglu su calcio di rigore.

Una punizione eccessiva per i ragazzi di Slot che stanno vivendo una stagione al di sopra di ogni più rosea aspettativa: nonostante le tre realizzazioni subite, la difesa resta la migliore dell’Eredivisie e torna ad incassare gol dopo 7 successi consecutivi a porta inviolata. 11 le marcature al passivo in 18 incontri disputati e secondo posto blindato con il Psv che accorcia le distanze grazie al successo, in rimonta, sul PEC Zwolle. Il vero rammarico é aver perso il primato condiviso con l’Ajax con gli ajacidi che allungano di 3 punti: la sosta invernale arriva nel momento migliore con la compagine di Alkmaar che avrà tutto il tempo di radunare le idee, di riposarsi in vista di un 2020 ricco di impegni tra KNVB Beker, Eredivisie ed Europa League: Slot é in corsa su tutti e tre i fronti e sarebbe un peccato sprecare l’occasione di poter vincere almeno un trofeo.



Source link

About The Author

Related posts