L’Ajax rallenta ancora in campionato: Dessers blocca Ten Hag

L’Ajax rallenta ancora in campionato: Dessers blocca Ten Hag


L’Ajax accusa il colpo di Europa League e cade anche in campionato al Polman Stadion. L’Heracles la spunta grazia a Dessers: l’AZ ringrazia.

Di:

24 Febbraio 2020 Alle 11:30

L’Ajax accusa il colpo dell’Europa League e crolla anche in campionato dove l’Heracles passa per 1-0: Dessers stende Ten Hag e permette all’AZ di accorciare, temporaneamente, sulla prima posizione. Gli ajacidi giocano a viso aperto ma non incidono con il tridente d’attacco che rimane a secco: un ko che rende vulnerabile l’armata della capitale, troppo soggetta a scivoloni in Eredivisie.

UN KO CHE AVVICINA L’AZ: L’AJAX AL SECONDO TONFO IN UNA SETTIMANA

Già era successo prima della sosta natalizia: eliminazione dal girone di Champions e sconfitta in Eredivisie che aveva permesso all’AZ di salire in vetta al campionato. Adesso la situazione è molto simile: l’Ajax perde malamente in Europa League, compromettendo il passaggio del turno e crolla subito dopo in campionato sotto i colpi dell’Heracles al Polman Stadion.

Ten Hag non pensa al turn over schierando la miglior formazione possibile con Babel, Huntelaar e Tadic in avanti: il gioco non è dei migliori, ma le occasioni create non vengono sfruttate al massimo. Ad approfittarne sono i bianconeri che distruggono gli equilibri al 77′ con Dessers, nuovo capocannoniere della competizione. L’attaccante mette a segno il 15° centro nel torneo. Il gol è sufficiente per interrompere la serie di due successi consecutivi dell’Ajax che deve alzare bandiera bianca. A finire sotto attacco è proprio il reparto avanzanto dei biancorossi, troppo sterile con la mancanza di Promes, unico vero realizzatore della società. Huntelaar non punge con Tadic e Babel troppo sterili per la manovra. La difesa avversaria deve fare gli straordinari ma regge benissimo l’urto.

Cosa si è evidenziato dall’ennesimo scivolone della capolista? I campioni d’Olanda hanno perso smalto e qualità con una pressione che non sta dando la spinta giusta alla compagine. Il gioco è fluido, ma prevedibile e banale con gli avversari che hanno trovato le giuste contromisure per arginare lo strapotere della capitale. Ten Hag, complici anche i numeri infortuni, non riusce a far fronte alle tante mancanze importanti, rischiando di uscire anche dai sedicesimi di Europa League. La pessima sconfitta contro il Getafe, nella giornata di giovedì, ha avuto degli effetti forti sulla fiducia e la mentalità della squadra, spaesata e poco concreta.

Adesso servirà trovare il giusto equilibrio in vista del difficile impegno casalingo contro gli spagnoli: si dovrà ribaltare il risultato dell’andata, ma il ko in Eredivisie riapre a vecchie paure e ai fantasmi del passato. L’AZ resta in corsa: troppi passi falsi che stanno minando tutto quello che è stato fatto di buono in queste due stagioni.



Source link

About The Author

Related posts