L’Amiens gioca, ma non affonda: TFC salvo grazie alla difesa

L’Amiens gioca, ma non affonda: TFC salvo grazie alla difesa


Di:

1 Febbraio 2020 Alle 22:26

Allo Stade de la Licorne sono stati 90 minuti intensi, fatti di lotta e sacrificio in nome di una lotta salvezza aperta. Il Tolosa era chiamato a dare un segnale dopo undici sconfitte di fila in campionato, che diventano tredici contando le eliminazioni in Coupe de France e Coupe de la Ligue. A prevalere nel gioco, però, è stato senza dubbio l’Amiens, molto vicino al gol della vittoria soprattuto nel secondo tempo.

Per Luka Elsner non è arrivata una vittoria che manca dal 2 Novembre in campionato e che avrebbe contribuito ad accorciare temporaneamente il -4 sul Metz, impegnato domani contro il Saint-Etienne. Lo 0-0 finale è stato frutto della fase difensiva degli ultimi della classe che ha resistito nella ripresa agli attacchi firmati Guirassy, Konaté e Kakuta. Proprio l’ex Lazio è stato il migliore dei suoi sfiorando un gol capolavoro e attentando all’autostima di Dossevi con un tunnel da street soccer. Nel primo tempo, infatti, il bolide mancino del 28enne è andato di poco alto sulla traversa facendo perdere un battito ai tifosi del Tolosa.

Gli ospiti, dalla loro, possono dire di essere andati vicino al vantaggio nel primo tempo grazie allo stesso Dossevi che, prima, serve a Gabrielsen un corner delizioso e, poi, a Said un pallone perfetto per la botta al volo. Nella ripresa, però, il 4-1-4-1 di Zanko ha dovuto compattarsi accorciando i reparti e togliendo le trame all’Amiens. Ciononostante, Kalinic ha dovuto metterci più di una pezza salvando su Guirassy, molto abile e veloce ad aggiustarsi il pallone per la girata a pochi metri dalla porta dell’ex Aston Villa arrivato nel mercato di riparazione.

Il forcing finale ha fatto temere per la dodicesima tristezza consecutiva per il TFC, ma anche su Konaté c’è soltanto l’illusione del gol. La botta volante ha fatto tremare la rete: lo 0-0 è parso la logica conclusione di una partita in cui il pallone de Les Licornes non voleva proprio entrare. Gli ospiti sono sempre più ultimi e sembrano sempre più condanati alla Ligue 2; per l’Amiens tutto ancora aperto, ma serve un segnale immediato. In questo scontro diretto, il pareggio affossa entrambi e non fa gioire nessuno.



Source link

About The Author

Related posts