l’AZ torna a -3 dall’Ajax

l’AZ torna a -3 dall’Ajax


L’Ajax cade nuovamente e questa volta contro il modesto Groningen: Ten Hag vede ridursi il vantaggio sull’AZ. Babel non riesce ad incidere all’esordio.

Di:

26 Gennaio 2020 Alle 16:47

Bruttissima domenica per l’Ajax che torna fragile e cade in casa del Groningen, permettendo all’AZ Alkmaar di accorciare le distanze in classifica. Ten Hag, privo di Ziyech, ma con un Babel e un Promes in più non riesce ad impensierire i biancoverdi che alla fine strappano tre punti fondamentali per la salvezza e per la lotta per il titolo.

BABEL NON INCIDE: MALE LA PRIMA CON L’AJAX. SORRIDE IL GRONINGEN

Dopo l’ottimo avvio di 2020 con un successo in Eredivisie e il passaggio ai quarti di KNVB Beker, l’Ajax tira nuovamente il freno a mano e si schianta contro un Groningen combattivo e assetato di punti. I padroni di casa tengono testa alla capolista e permettono all’AZ di rosicchiare tre punti fondamentali per la lotta al titolo di campione d’Olanda.

Ten Hag sta facendo i conti con tanti infortuni, ma il recupero di Promes accantona ogni possibile alibi su questo frangente. Esordio dal primo minuto anche per Babel che da il via alla sua terza avventura con la maglia della rosa della capitale: peccato che la sintonia con Tadic non sia delle migliori soprattutto sotto porta, dove vengono commessi errori grossolani per il miglior reparto offensivo dei Paesi Bassi. Il primo tempo è completamente sottotono e ne approfitta un lesto Sierhuis che anticipa Varela in un’uscita non perfetta. L’Ajax si sveglia ed inizia a premere, ma le tante azioni sono imprecise e poco incisive con Padt che viene impensierito raramente.

Nella ripresa la musica non cambia: i giovani di Ten Hag provano a fare gioco, mentre il Groningen aspetta e riparte in contropiede. Basta una ripartenza più rapida del solito per portare gli ajacidi sotto di 2 reti: il merito è di Lundqvist che spiazza un incerto Varela grazie ad una deviazione netta della difesa. Van de Beek riesce ad accorciare le distanze, ma la difesa biancoverde regge il forcing finale e costringe l’Ajax a chiudere con un altro ko sulle spalle. La prestazione non è da buttare per la capolista che deve recriminare i tanti errori nella manovra offensiva: la formazione che ha dominato per 7-0 in KNVB Beker non riesce ad imporsi contro i ragazzi di Buijs che giocano senza paure e con coraggio. Una mano non indifferente è stata data all’AZ che torna a -3 dalla vetta con i biancorossi capitolini che continuano a zoppicare in una stagione ricca di tanti stop, soprattutto nel territorio nazionale. Quarto risultato utile consecutivo per il Groningen che si avvicina sempre più alla permanenza in Eredivisie e anche alla zona playoff Europa League.



Source link

About The Author

Related posts