LBA, 12° giornata: De’ Longhi Treviso vs Virtus Segafredo Bologna: 72 – 98

LBA, 12° giornata: De’ Longhi Treviso vs Virtus Segafredo Bologna: 72 – 98


Treviso, 20 dicembre –

 

De’ Longhi Treviso – Virtus Segafredo Bologna: 72 – 98
(Q1 20 – 26; Q2 41 – 52; Q3 52 – 71)

De’ Longhi Treviso: Russell 8; Logan 19; Vildera 2; Imbrò; Piccin 2; Chillo 5; Mekowuli 12; Sokolowski; Carroll 11; Akele 4.
Coach: Menetti

Virtus Segafredo Bologna: Tessitori; Deri 3; Pajola; Alibegovic 14; Markovic; Ricci 6; Adams 13; Hunter 14; Weems 12; Teodosic 20; Gamble 6; Abass 10.
Coach: Djordjevic

Arbitri: Martolini, Manuel, Boninsegna

La partita.

Markovic, Adams, Weems, Ricci e Gamble è il quintetto di partenza schierato da Coach Djordjevic sul campo della De’ Longhi Treviso. Pronti, via e Logan trova la prima tripla di giornata, Gamble subisce fallo e dalla lunetta a 2/2 (5-4). Altra tiro dall’arco per il numero 1 biancoblu, segue Sokolowski che intercetta il pallone e parte in contropiede e chiude Mekowulu per il +8. Time out chiamato dalla Virtus. Gamble lotta sotto le plance e segna, Ricci trova la bomba da tre punti e Weems segna appoggiando al ferro. La Segafredo recupera e si riporta così sul – 3 dopo 5′ e 30” di gioco (14 – 11). Prime rotazioni, entrano Teodosic, Pajola e Tessitori. Passaggio no look del 44 bianconero per Weems che segna da due punti; sempre Teodosic, si rende protagonista della giocata che porta in vantaggio la Virtus e pochi istanti dopo trova la tripla che fissa il punteggio sul 16 – 18. Prosegue l’assolo di Milos, 1/2 ai liberi prima di segnare la tripla del +6 per la Segafredo. Assist di Pajola per Abass che appoggia al vetro e segna, Vildera tenta di frenare il break virtussino, ma ancora una volta Abass è scatenato, coast to coast del numero 55 bianconero che segna l’ultimo canestro del primo quarto. Sirena e punteggio di 20 – 26 per Bologna. Assist di Teodosic per Hunter che segna i primi punti del secondo periodo di gioco, tripla di Alibegovic, alley oop di Abass per Hunter e ancora una volta è Alibegovic ad appoggiare la sfera nella retina. Treviso è tramortita, inizio di secondo quarto spumeggiante delle V Nere che si portano sul +15 (22 – 37), obbligando la panchina della De’ Delonghi al time out. Carroll  trova il tiro da tre punti, Mekowulu segna e questa volta è Coach Djordjevic ad interrompere il gioco. Secondo quarto di gioco, 5′ e 37” all’intervallo lungo, 27 – 37 Segafredo. 2/2 di Teodosic ai liberi, Carroll risponde poco dopo, pallone gestito male dalla difesa trevigiana, Adams segna. Treviso ora prova a rimontare lo svantaggio, con Carroll e Sokolowski che dalla lunetta segna il libero a disposizione. Tripla di Adams, 2/2 dalla lunetta per Akele, Teodosic risponde con il tiro da oltra l’arco e il parziale recita 38 a 48 per le V Nere, quando mancano meno di 2′ all’intervallo lungo. Hunter si porta in lunetta, 2/2 bonus sfruttato appieno. E’ ancora Carroll a caricarsi Treviso sulle spalle, segna e concretizza il gioco da tre. La Virtus però difende bene e trova l’ultimo canestro con Teodosic, sirena e squadre che rientrano negli spogliatoi sul punteggio di 41 a 52.

Inizia il secondo tempo. Treviso parte forte con Logan e Sokolowski, Akele chiude il break di 9 a 0 per la squadra veneta. Scarico per Weems che segna la tripla che riporta la Virtus a +5. Fallo su Ricci, 1/2 per il capitano della Segafredo, assist di Gamble per Ricci che appoggia il pallone per il +8 bianconero. Time out Treviso. Gran difesa di Gamble che sul fronte opposto conquista due liberi che realizza con freddezza, 50 – 60 il punteggio dopo 5′ dall’inizio del terzo periodo di gioco. Teodosic riceve nel pitturato e segna, sempre Milos trova il passaggio per Weems che dall’angolo mette il tiro da tre, +13 Virtus. Alibegovic segna ed Hunter emula il suo compagno di squadra pochi istanti dopo. La Virtus pare inarrestabile quando manca un minuto alla terza sirena, il tabellone recita 52 a 69 per la squadra di Bologna. Assist di Pajola al bacio per Hunter, pallone che gonfia la retina per l’ultimo canestro della terza frazione di gioco, 52 a 71 Virtus. Hunter apre l’ultimo quarto facendo 2/2 ai liberi, Adams segna e la Virtus si porta sul +21. 2/2 di Abass, Hunter a rimbalzo, e non solo, è una vera forza della natura. Amar appoggia al ferro, Chillo trova la tripla quando ormai la partita non ha più nulla da dire. Mekowulu fa 2/2, Logan segna, ma è l’assist di Teodosic per il canestro di Adams a far stropicciare gli occhi ai pochissimi presenti al PalaVerde. Tripla di Adams, due punti per Alibegovic, è una Virtus che non lascia scampo a Treviso. Alibegovic segna dalla lunga distanza, quando la partita entra nell’ultimo minuto di gioco. C’è spazio anche per Deri, che trova la tripla e fa scattare in piedi tutta la panchina bianconera. Sirena, la Virtus espugna il PalaVerde. La squadra di Coach Djordjevic si impone per 98 a 72.

Djordjevic, nel post partita, ha commentato così la sfida vinta al PalaVerde: “Un’altra importante vittoria in trasferta. Difesa, molta attenzione sul loro miglior giocatore – Logan – ma abbiamo chiuso molto bene su tutti gli altri, soprattutto sull’asse play/pivot dove loro sono veramente bravi. Abbiamo giocato con una certa attenzione in attacco, svolgendo il nostro piano di gioco. I ragazzi si sono impegnati tantissimo, martedì ci aspetta un’altra gara, andiamo avanti.”



Source link

About The Author

Related posts