LBA, 5° giornata | Gevi Napoli Basket vs Virtus Segafredo Bologna: 92 – 89

LBA, 5° giornata | Gevi Napoli Basket vs Virtus Segafredo Bologna: 92 – 89


Bologna, 24 ottobre –

 

Gevi Napoli Basket vs Virtus Segafredo Bologna: 92-89
(Q1 23-20 ; Q2 48-37 ; Q3 68-58)

Gevi Napoli Basket: McDuffie 22, Parks 15, Mayo 19, Elegar 14, Rich 6, Zerini, Matera, Velicka 11, Marini 5, Uglietti, Lombardi, Grassi.
Coach: Sacripanti

Virtus Segafredo Bologna: Belinelli 6, Hervey 14, Sampson 11, Weems 23, Cordinier 12, Tessitori 10, Pajola 5, Alibegovic 3, Ruzzier 3, Alexander 2, Cern, Barbieri.
Coach: Scariolo

Arbitri: Giovannetti, Borgioni, Valzani.

 

Primo quarto in equilibrio, con Weems e Parks protagonisti fin dall’inizio; la Gevi trova spesso la strada sbarrata nel pitturato bianconero ed è costretta, con poca fortuna, a trovare la soluzione dall’arco. Dopo 5′ la Virtus conduce per 8 a 5 sui padroni di casa. Antisportivo fischiato a Weems, Velicka dalla lunetta fa 2/2, Elegar segna e insacca il bonus, ma Sampson lotta come sotto le plance, vince il rimbalzo e pareggia subito i conti, 10 a 10 a 4′ dalla prima sirena. La squadra compana prova a prendere il primo vantaggio, ma Tessitori spezza il ritmo appoggiando al vetro, Weems mette i tre punti portando la Virtus a -2. Nuovo break della fromazione di casa, questa volta è Alibegovic che entra di prepotenza in area bianco azzura, segna e mette il bonus a disposizione. Alexander fa 2/2 dall’arco e il primo quarto va così in archivio sul punteggio di 23 a 20 Napoli. Tessitori inganna il proprio marcatore e apre le danze nel secondo quarto, Cordinier mette la tripla e sempre il pivot della Nazionale azzurra fa 2/2 dalla lunetta, 26-27 Virtus. La squadra di coach Sacripanti attacca con Mayo e si porta nuovamente sul +3, Cordinier accorcia nuovamente le distanze ma Elegar segna rimettendo tutto in discussione; fase convulsa della partita, la panchina bianconera chiama il time out a meno di 6′ dall’intervallo lungo (32-29 Gevi). Fase della gara ancora senza padrone, Napoli raggiunge il bonus di falli a 4′ dalla seconda sirena, V Nere che però sono costrette a rincorrere i padroni di casa, McDuffie segna portando così Napoli a +7 (38-31); il capitano prova a dare la scossa ai suoi compagni, entra nel pitturato, segna, subisce il fallo e mette il libero a disposizione. Nel frattempo McDuffie trova i tre punti dall’arco facendo sprofondare a -9 Bologna, time out chiamato da Coach Scariolo. Si rientra in campo ma Napoli continua a trovare la via del canestro con regolarità, tocca il +11 e si porta a riposo sul punteggio di 48 a 37.

Secondo tempo che inizia con Belinelli fermato irregolarmente dalla difesa biancoazzurra, 1/2 dalla lunetta, Sampson schiacca tutto solo in contropiede, la difesa della Segafredo recupera la palla e ancora una volta il capitano segna, questa volta dall’arco, Virtus che si porta a -6 (48-42). Pajola penetra nel pitturato avversario e segna, Hervey schiaccia ma Velicka mette la bomba del momentaneo +7. Hervey lotta come un leone trovando un canestro difficilissimo nell’area avversaria, Weems non sbaglia la tripla del -2 e la difesa bianconera ora non lascia più passare nulla. 1/2 di Hervey, ma Majo spezza il break virtussino con la tripla che riporta avanti di 4 lunghezzhe Napoli. 56 a 52 a 4′ dalla terza sirena. Mcduffie chiude il gioco da tre punti, Sampson risponde poco dopo con due punti, ma Marini e Mcduffie infuocano il Palabarbuto riportando a +10 la Gevi Napoli (64-54) a 2′ dalla fine del terzo quarto. Tessitori usa benissimo il piede perno e segna, 2/2 di Ruzzier dalla lunetta ma ancora una volta una fiammata prima di Rich e poi di Mayo riportanto a +10 la squadra di casa. Sirena e terzo quarto in archivio con il punteggio di 68 a 58. Ultima fase di gioco che si apre con Ruzzier che fa 1/2 dalla lunetta, Cordineri chiude il gioco da tre punti, Virtus che ora prova ad alzare i giri del proprio motore per il rush finale, -6 Segafredo a 8′ e 51′ alla fine. Tessitori segna, Mayo trova la tripla e poi si porta in lunetta, 3/3 che vale il +11 Napoli. Rispsota immediata di Cordiner che segna penetrando nell’area avversaria. Quando mancano 7′ alla fine il parziale è di 75 a 66 per la squadra campana. Pajola risponde a Marini, Segafredo che accorcia lo svantaggio e chiama il time out. Sampson per due volte consecutive va a segno sotto le plance, Elegar fa 2/2, tripla di Weems, tripla di Parks, 2/2 di Parks dalla lunetta. A 2′ e 36” dalla fine, Napoli conduce sul punteggio di 87-75. Risposta di Weems per il -10, Hervey si invola in area e per ben due volte segna riportando a  soli due possessi i suoi compagni di squadra (87-81). Inizia ora l’ultimo minuto di gioco di una partita davvero intensa. Tripla di Weems per il -4, la difesa bianconera regge l’urto degli attacchi di Napoli e sempre Weems mette la bomba del -1 a 15” dall’ultima sirena. Mayo fa 2/2, Cordinier scappa con la palla ma viene fermato irregolarmente, 2/2  del nazionale francese ai liberi, 90-89 Napoli, time out Gevi. Altro giro in lunetta, questa volta per Elegar (2/2), ultimi 7” di partita. Vince Napoli 92-89, Virtus costretta al primo stop in Campionato dopo 4 vittorie consecutive.



Source link

About The Author

Related posts