Le cinque imprese del Borussia Dortmund in Champions League

Le cinque imprese del Borussia Dortmund in Champions League


Le più grandi imprese del Borussia Dortmund in Champions League: nella speranza del miracolo, il BVB rivive le sue più grandi gesta

Mancano 90 minuti ai quarti di finale di Champions League, ma tra Psg e Borussia Dortmund tutto può ancora cambiare: basterebbe un 1-0 in casa ai francesi per qualificarsi, ma si sa, quando c’è il Borussia in campo i risultati minimi sono sempre sconsigliati agli scommettitori. Ecco perché l’ipotesi di un passaggio del turno giallonero non è da escludere, per quella che sarebbe una delle grandi svolte di questa edizione.

Nella sua storia il BVB ha compiuto spesso grandi imprese in Champions League, andiamo a rivivere le cinque più clamorose.

Le 5 imprese del Borussia Dortmund in Champions

Quarti di finale 2012/13  vs Málaga

Per quanto il nome del Málaga non sia particolarmente rumoroso se si parla di imprese, gli sviluppi di quel quarto di finale ebbero i contorni dell’epicità. Dopo lo 0-0 dell’andata alla Rosaleda, nella partita di ritorno ai Boquerones bastava un pareggio con gol per passare il turno, e al 90′ della sfida di Dortmund erano in vantaggio per 2-1. Solo che nel finale il Borussia fu capace di segnare solamente nei minuti di recupero i due gol che servivano per la qualificazione, grazie a Reus e Felipe Santana, autore dell’emozionante gol qualificazione seppur in una posizione ampiamente irregolare non vista dalla terna arbitrale.

Quarti di finale 1997/98 vs Bayern

Altra partita dal fortissimo carico emotivo: perché quando Borussia e Bayern si affrontano non è mai una sfida qualunque, figuriamoci in Champions League. Dopo il doppio 0-0 la partita andò ai supplementari dove Chapuisat segnò il gol qualificazione che valse il pass per la semifinale e la gloria eterna nella rivalità più importante di Germania.

borussia chapuisat

Semifinali 1996/97 Manchester United

Nello storico cammino del 1997 il Borussia Dortmund riuscì nell’impresa di battere sia nella gara d’andata che in quella di ritorno il Manchester United di Ferguson: doppio 1-0, firmato Tretshock al Westfalen Stadion e Ricken a Old Trafford. Una delle grandi pagine della storia del BVB.

(Photo by Andreas Rentz/Bongarts/Getty Images)

Semifinali 2012/13 vs Real Madrid

Lo splendido cammino che portò fino alla finale persa di Wembley contro il Bayern ebbe come apice la vittoria sul Real Madrid di Mourinho. Sulla carta il Borussia Dortmund era nettamente sfavorito rispetto a una squadra riempita di campioni e tornata a grandissimi livelli grazie all’ultimo salto di qualità di Cristiano Ronaldo. Eppure, il BVB con Reus e Lewandowski in campo vinse per 4-1 all’andata grazie a uno storico poker del centravanti polacco, e perse solamente 2-0 al ritorno con tanto di brivido nel finale. Un’impresa che vale quasi quanto un titolo.

Finale Champions vs Juventus 1996/97

Il momento più importante della storia del Borussia Dortmund: la doppietta di Kalle Riedle e il gol di Ricken alla Juventus segnano l’unico successo in Champions League del club giallonero. Dopo un cammino travolgente con risultati di spicco tra cui alcuni già citati in questa classifica, il BVB riuscì a battere la Juve di Lippi, una delle squadre più forti dell’epoca che arrivò in finale anche nell’edizione precedente (vinta con l’Ajax) e in quella successiva (persa col Real Madrid).



Source link

About The Author

Related posts