Le difficoltà delle big nel ritorno del campionato portoghese

Le difficoltà delle big nel ritorno del campionato portoghese


Solo una squadra delle prime sette in classifica ha vinto nel ritorno del campionato portoghese: le sentenze del campionato sono rinviate

Il nuovo inizio del campionato portoghese ha riservato subito grandi sorprese, con una giornata storta per tutte le big tanto che delle prime sette in classifica solamente una ha trovato i 3 punti.

E si tratta del Famalicão, che ha battuto il Porto anche per via delle grosse responsabilità di Marchesin, portiere che sta facendo rimpiangere in ogni modo Iker Casillas, che dopo la colossale papera sul primo gol, ha aggiunto incertezza sul destro di Goncalves per il 2-1 finale in una serata a cui vanno sommati gli errori di mira sottoporta di Moussa Marega.

Ma anche il passo falso del Porto è stato inutile per smuovere il Benfica al Da Luz di Lisbona, in una Catedral a porte chiuse ma con sciarpe su ogni seggiolino, foto che passerà alla storia di questa stagione: la squadra di Bruno Lage ha confermato l’altalenanza di risultati di questa stagione nello 0-0 contro il Tondela, ritmi bassi e qualche rimpianto solo per la traversa nel finale di Dyego Sousa.

Inconcepibile il dopo partita con sassaiola dei tifosi del Benfica verso il pullman del club, con Weigl e Zivkovic colpiti da schegge di vetro e portati in via precauzionale in ospedale. 60 punti a testa per Benfica e Porto a 9 giornate dalla fine: se la premessa è questa sarà una volata molto calda non soltanto perchè si concluderà nel mese di Luglio.

La Zona Europa League ha riservato la caduta 3-2 del Braga sul campo del tranquillo e già salvo Santa Clara, altro risultato a sorpresa della giornata, in cui lo Sporting Lisbona nonostante la superiorità numerica, ha pareggiato per 2-2 contro il Vitória Guimarães completando una ripartenza da 2 punti per le prime quattro della classifica.

Prima della sosta anche in campo internazionale le squadre portoghesi avevano già mostrato grosse lacune che si sono confermate in questa prima giornata, ritmi bassi errori tecnici grossolani (vedi l’errore di Marchesin sul primo gol subito dal Porto) inaccettabili per un campionato tornato al sesto posto del Ranking Uefa per Nazioni (c’è stato il sorpasso sulla Russia e dal 2020-21 torneranno a qualificarsi sei club portoghesi in europa) .

Ora arriva il turno infrasettimanale Portimonense-Benfica e a seguire Porto-Maritimo sulla carta c’è tutto per un mercoledì a punteggio pieno per le due prime in classifica ma dopo questo avvio balbettante per tutta la masterclass del campionato portoghese fare previsioni risulta molto complicato.

Christian Vitali



Source link

About The Author

Related posts