le pagelle dei rossoblù – Calciomercato Bologna F.C

le pagelle dei rossoblù – Calciomercato Bologna F.C


LE PAGELLE DEL BOLOGNA

SKORUPSKI 5,5: così così sul gol di Luis Alberto, beffato dalla deviazione di Danilo in occasione del gol di Correa. Per il resto è chiamato a pochi interventi decisivi.

DENSWIL 5,5: Lazzari è un brutto cliente, nella prima mezz’ora infatti viene surclassato. Cresce alla distanza e nella ripresa trova anche il gol, peccato che il Var glielo annulli per fallo di mano.

BANI 5: la sua prima mezz’ora è da incubo, regala palloni su palloni agli attaccanti della Lazio che vanno in porta come vogliono. Il resto della gara non è di certo memorabile.

DANILO 5: il duello con Immobile non è mai semplice, ma la differenza di passo tra i due è notevole. Spesso si fa scappare l’avversario alle spalle senza riuscire a rimediare.

TOMIYASU 6,5: una delle poche note liete della giornata. Tra i più positivi nel primo tempo, bene anche nella ripresa quando trova anche il gol che riapre la partita. Peccato che il Var intervenga di nuovo.

SCHOUTEN 5: ammonito dopo pochi minuti, fatica a entrare in partita con i ritmi giusti. Schiacciato dal centrocampo laziale, a inizio ripresa viene richiamato in panchina da Mihajlovic.

POLI 5: sovrastato dalla mediana biancoceleste nella prima frazione, non riesce a fornire la solita leadership da capitano. Oscurato anche in fase di impostazione.

ORSOLINI 5,5: qualche tentativo, ma mai abbastanza deciso. Quando ha la possibilità di inventare la giocata perde sempre il tempo di gioco giusto, finendo per regalare palla agli avversari.

SORIANO 5,5: il suo ritorno in campo è tatticamente fondamentale, ma rimane il difetto di fallire gol praticamente fatti a due passi dalla porta. Nel finale si abbassa nei due mediani e scompare dal campo.

BARROW 6: qualche errore tecnico, ma è l’unico che tenta di dare imprevedibilità. Gioca a tutta fascia sulla sinistra, meglio quando gioca più a ridosso della porta.

PALACIO 5: non riesce a fornire l’apporto qualitativo necessario. Nella ripresa si divora un gol davanti a Strakosha, dimostrando di non essere una prima punta di ruolo.

DALLA PANCHINA:

SANSONE 6,5: rianima l’attacco rossoblù, le occasioni migliori per la squadra di Mihajlovic nascono dai suoi piedi. Recupero fondamentale in vista delle prossime gare.

SANTANDER 5,5: lotta e si sbatte, ma di lui si ricorda solo un fallo da ammonizione e un destro che finisce in curva. Quanto meno entra con l’atteggiamento giusto.

SKOV OLSEN S.V.



Source link

About The Author

Related posts