Le partite più belle della Premier League 2019/20

Le partite più belle della Premier League 2019/20


Sul futuro della Premier League non ci sono ancora certezze. In attesa di comnicazioni ufficiali, riviviamo insieme le gare più belle della stagione.

Di:

10 Maggio 2020 Alle 15:55

Tra i campionati europei la Premier League è forse quella più a rischio. Francia e Germania hanno maturato decisioni opposte anticipando il campionato più importante al mondo; Italia e Spagna vanno verso la ripresa a giugno. Il motivo principale del ritardo anglosassone è la situazione disastrosa in cui versa il Regno Unito, con un ancora altissimo numero di contagi giornalieri e oltre 30.000 morti.

Erano state avanzate ipotesi di giocare in una nazione a rischio zero, trasferendo così per almeno un mese tutte le squadre in un altro continente. Dopo settimane di dibattito però non è ancora stata presa una decisione ufficiale in merito alla conclusione o meno del campionato. Tuffiamoci dunque nel recente passato della Premier League per rivivere le gare più belle disputate nella stagione corrente.

Southampton – Leicester 0-9 (25/10) 

Non poteva mancare certamente il Leicester in questa lista. La squadra di Brendan Rodgers, che gioca un calcio divertente e fluido,  non ha nulla a che vedere con quella di Ranieri se non per  il nome e l’alta classifica. Per diverso tempo in seconda posizione, salvo cedere nelle ultime gare allo strapotere del Manchester City, le foxes sono senza alcun dubbio la sorpresa della stagione. E rivediamo con piacere la vittoria in trasferta con più reti della storia della Premier League, ottenuta in una notte piovosa al St Mary’s Stadium di Southampton. Marcano il tabellino Ayoze Perez e Jamie Vardy 3 volte a testa, poi Ben Chilwell, Youri Tielemans e James Maddison.

Wolverhampton – Manchester City 3-2 (27/12)

6 punti su 6 contro i campioni in carica. Il Wolverhampton, dopo essere stato spesso etichettato come ammazza grandi, si è trasformato nell’incubo dei citizens. 0-2 all’Etihad e 3-2 in rimonta al Molineux in una delle partite più belle della stagione. Gli ospiti si portano sul doppio vantaggio grazie a uno scatenato Sterling e nonostante l’espulsione dopo 10 minuti di Ederson. Nella seconda frazione Adama ruba la scena a tutti prima accorciando con un bolide rasoterra dalla distanza e poi sradicando la sfera a Mendy e servendo a Raul Jimenez l’assist del pareggio. Poi al minuto 89′ si scatena Doherty che dopo un’inaspettata serpentina fa esplodere il Molineux con un tiro mancino preciso che vale 3 punti.

Arsenal – Chelsea 1-2 (29/12)

Poco dopo Natale arriva anche il derby di Londra tra Arsenal e Chelsea all‘Emirates. La sfida del bel gioco la vince Arteta, ma i 3 punti vanno al più esperto Frank Lampard. L’Arsenal la sblocca con Aubameyang di testa in tuffo e tiene meritatamente il vantaggio per tutta la gara. Nel finale però l’uscita a vuoto di Leno regala il pareggio a Jorginho e poi è Tammy Abraham a orchestrare e finalizzare il contropiede che regala i 3 punti ai blues.

Watford – Everton 2-3 (1/02)

Tanti gol e spettacolo a Vicarage Road tra un Watford in buonissima forma e l’Everton di Carlo Ancelotti. Quattro reti nel primo tempo che provengono da Serie A e Liga. Adam Masina e Roberto Pereyra portano i padroni di casa sul doppio vantaggio; Yerry Mina però segna una doppietta nel recupero del primo tempo e ferma il risultato sul 2-2! Al 70′ Delph rimedia ingenuamente il secondo giallo e l’episodio rischia di compromettere la gara per gli ospiti che soffrono gli attacchi di Deeney e compagni. Il finale è inaspettato: Richarlison corre metà campo palla al piede, serve Kean sul cui liscio si avventa Theo Walcott che al 90′ regala ad Ancelotti la vittoria.

Watford – Liverpool 3-0 (29/02)

Il sogno di eguagliare gli Invincibili dell’Arsenal, i 44 risultati utili consecutivi in Premier League e la Champions. La stagione del Liverpool di Klopp resterà per molti aspetti ineguagliabile, ma nell’ultimo mese, prima dello stop a causa del coronavirus, i reds hanno vissuto una vera e propria crisi. La sconfitta in Fa Cup con il Chelsea e l’eliminazione in Champions con l’Atletico non bruciano più della clamorosa gara disputata a Vicarage Road. Il mattatore di quel maledetto 29 febbraio risponde al nome di Ismaila Sarr, doppietta e assist per Deeney, per stendere i futuri campioni in un quarto d’ora. Non a caso la gara è stata scelta dalla Premier League come partita più bella della stagione.



Source link

About The Author

Related posts