L’Eibar fa il miracolo, il Betis condanna l’Espanyol

L’Eibar fa il miracolo, il Betis condanna l’Espanyol


L’Eibar fa un enorme passo in avanti verso la salvezza sconfiggendo il Valencia, l’Espanyol si avvicina sempre più alla retrocessione.

Di:

25 Giugno 2020 Alle 23:55

Un giovedì di Liga all’insegna della lotta per non retrocedere con l’Eibar che conquista punti d’oro e l’Espanyol ad un passo dal baratro. Un autogol di Kondogbia costa carissimo al Valencia che molla, forse definitivamente la corsa Champions. I baschi con questa vittoria si allontanano dalla zona retrocessione mentre i catalani sono vicinissimi alla retrocessione.

Valencia, che chance persa! Punti d’oro per l’Eibar

Il Valencia continua il suo percorso di discontinuità verso la prossima Champions League. Infatti, nonostante il Siviglia continui a pareggiare, gli uomini di Celades non sfruttano l’occasione e tornano a sette punti di distanza. All’Ipurua i padroni di casa dell’Eibar superano i pipistrelli grazie ad una maldestra e sfortunata autorete di Geoffrey Kondogbia. Con questi tre punti la formazione allenata da Mendilibar si distanzia ulteriormente dalla zona retrocessione. Le vittorie dei baschi e del Celta Vigo creano un gap di rispettivamente 6 e 7 punti dal Mallorca, attualmente 18^. Sebbene manchino ancora sette giornate sembra una distanza difficilmente recuperabile o almeno è quello che si augurano gli Armeros. Questo è il loro sesto anno in Liga dalla storica doppia promozione ottenuta tra il 2012 ed il 2014 e si augurano ce ne possano essere tanti altri.

Betis, una vittoria che sa di condanna per l’Espanyol

Questo giovedì è tutto all’insegna della lotta salvezza. Il Betis infligge un colpo quasi mortale all’Espanyol sconfiggendolo grazie ad un gol di Marc Bartra. Casualità vuole che sia proprio un canterano del Barcellona ad infliggere il colpo fatale ai rivali cittadini. Con questa sconfitta i punti di distacco dalla 17^ posizione occupata dall’Eibar sono ben otto, uno scoglio quasi insormontabile. La squadra allenata da Abelardo potrebbe abbandonare la Liga esattamente un anno dopo lo storico piazzamento in Europa League. Con questi tre punti i bianco-verdi di Siviglia guardano con ulteriore calma in basso ma un piazzamento europeo risulta estremamente difficile, i punti di distacco dalla settima in classifica sono 10.



Source link

About The Author

Related posts