Liga, la partita da non perdere: Atlético-Siviglia

Liga, la partita da non perdere: Atlético-Siviglia


Scontro diretto per la Champions League in Liga: l’Atlético Madrid ospita il Siviglia con l’obiettivo di tornare tra le prima quattro

Scontro diretto con vista Champions League: in attesa del ritorno in campo nelle coppe europee, con le bellissime sfide in programma rispettivamente con Liverpool e Roma, Atlético Madrid e Siviglia si giocano tantissimo nel faccia a faccia del Wanda Metropolitano, una partita che potrebbe incidere molto nella rincorsa a uno dei posti del G4 della Liga.

L’Atlético deve fare fronte a una situazione di classifica più complicata che al momento lo vedrebbe fuori dalla Champions: vero, dal quarto posto la distanza è di un solo punto ma è chiaro che non sono ammessi altri errori in sfide delicate come questa se si vuole competere col Siviglia stesso oltre che con il Getafe e con Real Sociedad e Valencia in forte ascesa. Chiaramente il fattore psicologico può incidere e tanto su questa gara: si gioca di sabato, ma mercoledì già bisognerà andare ad Anfield per tentare un’impresa che potrebbe valere da sola una stagione.

D’altronde il momento del Liverpool è il più difficile di tutta l’annata e l’Atlético ha bisogno di proteggere quel gol di vantaggio per riuscire a far fuori i Campioni d’Europa in carica. Chissà che questo pensiero di un miracolo nel campo dove un anno fa il Barcellona usciva umiliato, non possa distogliere l’attenzione della delicata partita col Siviglia.

Anche qui le distrazioni europee potrebbero essere all’ordine del giorno, anche se le 24 ore in più di distacco tra la partita con la Roma rispetto a Liverpool-Atlético tendono ad allontanare i pensieri da quello che ha l’obbligo di essere il grande obiettivo stagionale del Siviglia di Lopetegui.

Siviglia che è incredibilmente una delle squadre più performanti in assoluto in trasferta, con il secondo rendimento totale della Liga. Molto strano per una squadra che ha costruito la sua storia tra le mura del Sánchez Pizjuán, dove però quest’anno ha trovato tanta fatica e non solo in campionato. Lo scenario per un’impresa c’è tutto, ma adesso va testato il cambio di ritmo dei ragazzi di Lopetegui, aggrappati al momento stellare di Ocampos e alla crescita di De Jong, ma bisognosi di alzare definitivamente l’asticella per non ritornare più in periodi interlocutori che sono capitati più volte nel corso di questa stagione.





Source link

About The Author

Related posts