Ligue 1: tantissime occasioni a parametro zero dal 30 Giugno

Ligue 1: tantissime occasioni a parametro zero dal 30 Giugno


Di:

20 Aprile 2020 Alle 16:00

Nonostante la pausa forzata dei campionati, la primavera porta con sé il sentore dei parametri zero. Spesso, è la stagione in cui le società iniziano a pianificare le strategie di mercato per la stagione successiva e, con i contratti in scadenza al 30 Giugno, il primissimo pensiero va a chi può liberarsi gratuitamente. In Ligue 1, ci sono tanti calciatori interessanti che potrebbero fare al caso di molte squadre.

Il blocco PSG

Leonardo ha delle belle gatte da pelare in casa PSG. Sono infatti tanti i calciatori che terminano il loro contratto a fine Giugno, a partire dal capitano. Thiago Silva sembra al capolinea della sua avventura francese dopo oltre 300 presenze e aver portato avanti il difficile compito di creare uno spogliatoio in una piazza che ha sempre faticato a fare gruppo. Sulle sue tracce c’è il Milan, a cui il brasiliano non ha mai chiuso la porta da quando è andato via dall’Italia.

Discorso simile per Meunier che sembra aver già firmato con il Borussia Dortmund. Con l’addio di Hakimi, che torna al Real Madrid, il belga sbarcherà in Germania con il chiaro intento di affermarsi da titolare indiscusso in una realtà molto ambiziosa. Per Edinson Cavani non è stato ancora trovato un accordo sul trasferimento, ma la sensazione è che la società non voglia continuare con l’uruguayano, falcidiato dagli infortuni e non più ‘fresco’ come qualche anno fa.

Passando a perdite più indolori, Choupo-Moting e Kurzawa non hanno mai fatto breccia nei cuori di dirigenza e tifosi e verranno lasciati andare senza troppi rimorsi. Rimorsi che potrebbero attanagliare il PSG qualora Kouassi e Aouchiche non dovessero rinnovare: i due classe 2002 hanno ben figurato quando impiegati da Tuchel e la concorrenza non manca. Sul mediano franco-ivoriano è insistente il RB Lipsia di Nagelsmann, sul trequartista si parla ancora di Milan, con cui Leonardo ha sempre un canale preferenziale dato l’interesse mai negato per Gigio Donnarumma.

Walter Benitez (Nizza)

Proprio in ottica dopo-Donnarumma, il Milan sta vagliando delle soluzioni a costo zero per massimizzare la plusvalenza sul portierone classe 1999. Uno dei nomi più caldi è quello di Walter Benitez, ormai uno dei migliori portieri della Ligue 1. A rendere questa trattativa ancora più probabile è la presenza di Mino Raiola come agente di entrambi e sarebbe un colpo molto interessante per i rossoneri. Benitez è un portiere di grande struttura fisica, dotato anche di riflessi sopra la media oltre a guidare la difesa con grande temperamento. Per rapporto qualità/prezzo c’è poco di meglio sul mercato dei portieri.

Ligue 1

Nico Gaitàn (Lille)

Decisamente in calo le quotazioni dell’argentino, arrivato a Gennaio in Francia per rilanciare la sua carriera in Europa dopo le avventure al Dalian e Chicago tra Cina e MLS. Rilancio non avvenuto con sole 4 presenze fatte di poco o nulla: il 30 Giugno appare scontata la sua partenza. Nata come un’occasione di mercato dopo gli infortuni di Weah e Yazici, non ha saputo convincere Galtier. A 32 anni e soprattutto con un rendimento non più all’altezza del calcio europeo, le ipotesi per il futuro sembrano più orientate al ritorno in Argentina o in un campionato come quello cinese o statunitense dove già ha fatto bene.

Loic Remy (Lille)

Restando a Lille, è appeso a un filo il destino di Remy. Il rendimento del 33enne è stato molto positivo dimostrandosi un affidabile dodicesimo uomo. Sette reti in entrambe le stagioni con la maglia del LOSC e fiducia conquistata: una fiducia che potrebbe portarlo al meritato rinnovo di contratto. Da non sottovalutare, però, il progetto societario del Lille, sotto l’ala del fondo Elliott con la volontà di lanciare tanti calciatori giovani che possano generare plusvalenze. In quest’ottica, Remy appare fuori dai paramentri e potrebbe lasciare la squadra alla scadenza del proprio contratto.

Yoann Court (Stade Brestois)

Calciatore chiave per il Brest nell’anno della promozione in Ligue 1 e anche quest’anno, ha il contratto in scadenza, ma sembra poter rinnovare. I discorsi sul suo rinnovo sono stati totalmente rimandati a causa del Coronavirus, non tanto per la pandemia in sé quanto perché il 30enne è diabetico e come tale ha altro per la testa dati i maggiori rischi di contrarre il Covid-19. Calciatore ‘di categoria’, ha sempre fatto la spola tra Ligue 2 e Ligue 1 trovando una buona continuità in termini sia realizzativi che di assist. A meno di offerte dalle zone medio-alte della classifica, Yoann Court rimarrà con l’SB29.



Source link

About The Author

Related posts