Lipsia, falsa ripartenza: addio titolo?

Lipsia, falsa ripartenza: addio titolo?


Dopo due mesi e mezzo lontano dai campi di calcio un Lipsia indietro di condizione e privo di idee riparte con un brutto 1-1 contro un Friburgo che al contrario ha dimostrato buona solidità difensiva e soprattutto freddezza in attacco.

E proprio l’assenza di quest’ultima ha rappresentato il maggior limite dei giocatori di Nagelsmann, incapaci di convertire in rete le moltissime occasioni da rete costruite dai vari Nkunku, Laimer e Kampl, mentre il Friburgo ha segnato con un unico tiro in porta, un tanto bello quanto involontario colpo di tacco del centrale Gundel, su calcio d’angolo dell’italiano Grifo. Nel Lipsia, invece, prima Lookman e poi Kampl si sono divorati un gol a testa, uno mandando a lato il pallone davanti al portiere, l’altro tirando addosso al difensore avversario a porta vuota. Il Lipsia ha continuato a spingere in avanti finché Poulsen non ha segnato con un ottimo stacco di testa, ma un quarto d’ora più tardi l’ex-Roma Schick ha lisciato il pallone in area piccola e ha vanificato ogni sforzo dei suoi compagni, che al 93esimo, a partita praticamente finita, hanno subito il secondo gol del Friburgo sul suo secondo tiro: il gol però è stato annullato (per pochissimi centimetri) e il Lipsia ha potuto tirare un sospiro del sollievo, pur essendo consapevole di aver perso due punti preziosissimi nella corsa al Meisterschale.

Lipsia

L’impressionante vittoria del Borussia Dortmund nel derby della Ruhr e la sfida relativamente agevole con l’Union Berlino che attende il Bayern Monaco, infatti, rischiano di compromettere definitivamente le speranze per il titolo del Lipsia, che con questo pareggio rischia di scivolare a 7 punti dal primo posto. Non tanti in termini assoluti, ma sicuramente molti quando si parla di avversari come i bavaresi o i gialloneri, anche se l‘assenza di partite europee da giocare durante la settimana può sicuramente giocare a favore della squadra di Nagelsmann, che con il suo stile di gioco, basato sul pressing continuo e sul gioco palla a terra, difficilmente sarebbe riuscita a tenere il passo delle altre due contendenti, dato che oggi si è anche fatta sentire la mancanza di riserve di qualità, poiché i neoentrati Schick e Lookman non solo non hanno brillato, ma si sono persino rivelato dannosi per la manovra del Lipsia, mentre Timo Werner, uno dei migliori in campo per voglia e freschezza atletica, non ha avuto nemmeno una palla gol sui piedi.

Lipsia

Comunque anche se il titolo non dovesse arrivare, il Lipsia avrà tutto il tempo di rifarsi in agosto, quando scenderà in campo per giocarsi i quarti di finale di Champions League e inseguire un sogno ancora più proibito del Meisterschale. Un sogno che, nonostante nessuno ne parli, non può non far brillare gli occhi ai giocatori e ai tifosi.

Federico Zamboni

 

 

L’articolo Lipsia, falsa ripartenza: addio titolo? sembra essere il primo su Footbola | Calcio internazionale.



Source link

About The Author

Related posts