Lo Schalke domina il Gladbach e continua a sognare

Lo Schalke domina il Gladbach e continua a sognare


Lo Schalke, nella prima partita del 2020, domina il Borussia Monchengladbach e vola in classifica. I Knappen possono sognare.

Di:

17 Gennaio 2020 Alle 23:23

Torna la Bundesliga e a battere un colpo è lo Schalke; i Knappen dominano il Borussia Monchengladbach e mandano un messaggio forte e chiaro al campionato. I ragazzi di Wagner hanno dimostrato di poter competere per le parti alte della classifica mentre i Fohlen, tra la fine del 2019 e l’inizio del 2020, sono andati incontro a due passi falsi pesanti specie per come sono arrivati; zero goal fatti, due subiti e la sensazione in questi centottanta minuti di una squadra che si stia sciogliendo dopo essere andata oltre le più rosee aspettative. Se Thuram e compagni devono ritrovare la via maestra, lo Schalke si prepara a vivere una stagione da favola grazie ai suoi trentatré punti (gli stessi conquistati nell’intero campionato scorso).

Schalke, la Champions è più di un sogno

Lo Schalke ha disputato una partita perfetta sotto tutti i punti di vista: attenzione in fase difensiva e un attacco che, nonostante l’assenza di Harit (ottimamente sostituito da Gregoritsch), ha saputo creare più di qualche difficoltà ad un Gladbach tenuto in piedi solo dalle parate di un Sommer in grande forma. I Knappen hanno costruito il loro successo sul costante pressing che ha mandato in tilt il Borussia forse non ancora in ritmo partita. Cosa possono portare questi tre punti? Fiducia verso il futuro e la sensazione di essere una candidata forte per il quarto posto. Difficile pensare a uno Schalke competitivo per il Meisterschale ma questa sera è stato dato un messaggio forte alla Bundesliga.

Monchengladbach, riordinare le idee

Rispetto al pareggio contro l’Hertha non si sono visti passi avanti nonostante la pausa invernale; una squadra in totale confusione e incapace di reagire al piano partita dello Schalke. La sensazione è che i ragazzi di Rose stiano soffrendo il peso di dover lottare per il titolo. Ora, però, bisogna riordinare le idee e ripartire da zero perché il sogno Meisterschale non è ancora finito. Sarebbe un peccato rovinare tutto proprio ora.



Source link

About The Author

Related posts