Mata stende il Wolverhampton: passa il Manchester United

Mata stende il Wolverhampton: passa il Manchester United


Il Manchester United, nel replay dei trentaduesimi di finale di FA Cup, supera il Wolverhampton e prosegue il cammino. Decide Mata.

Di:

15 Gennaio 2020 Alle 23:37

Il Manchester United, dopo lo zero a zero maturato al Molineux, affrontava il Wolverhampton nel ritorno del replay di FA Cup. I Red Devils erano obbligati a vincere per tenere aperta la speranza di alzare un trofeo. Non è stato un match semplice visto l’atteggiamento messo in campo dai ragazzi di Nuno Espirito Santo che si sono giocati la partita a viso aperto provando a sfruttare i punti deboli degli avversari. E’ servita la giocata di un singolo per risolvere la pratica Wolves; stiamo parlando di Mata, nuovamente decisivo ai trentaduesimi di FA Cup.

Mata, l’eroe dei trentaduesimi

Prima di questa sera aveva segnato un goal in Europa League (nel quattro a zero contro l’AZ Alkmaar) mentre in Premier League l’ultimo goal era datato Aprile 2019 vs Chelsea. Periodo non semplice per Mata che aveva bisogno dell’FA Cup per rinascere. Nella passata stagione, sempre ai trentaduesimi di finale, segnò al Reading; insomma un turno benevolo per il fantasista spagnolo. La rete contro il Wolverhampton è una boccata d’ossigeno per lo United che sta passando una stagione travagliata, ricca di alti e bassi. Da qui a fine stagione, specie nelle coppe, un giocatore come Mata potrà risultare fondamentale; la sua esperienza ma soprattutto la sua qualità saranno un’arma importante per Solskjær. Quando si accende il numero otto ne beneficia anche il gioco dello United che, questa sera, ha dimostrato di avere evidenti difficoltà specie a centrocampo.

L’FA Cup, più dell’Europa League, deve essere l’obiettivo principale di questo Manchester United; conquistare un trofeo, all’interno di una stagione così complicata, sarebbe una grande prova di forza.

L’altra faccia della gara di Old Trafford vede i rimpianti del Wolverhampton; Neto e compagni hanno avuto poco coraggio specie nel primo tempo quando la squadra avrebbe potuto fare male al Manchester United. Ora testa alla Premier e all’obiettivo Europa League.



Source link

About The Author

Related posts