Osasuna e Celta Vigo: doppio colpo esterno

Osasuna e Celta Vigo: doppio colpo esterno


Osasuna e Celta Vigo vincono, rispettivamente, sul campo di Alavés e Real Sociedad. Aspas e compagni compiono un passo importante per la salvezza.

Di:

24 Giugno 2020 Alle 21:46

In attesa di vedere il Real Madrid alla ricerca, contro il Maiorca, della quarta vittoria consecutiva per tornare in vetta alla Liga, si sono giocate due partite in questa trentunesima giornata. Si tratta Alavés-Osasuna e Real Sociedad-Celta Vigo, match decisivi per la zona salvezza e la corsa europea di un campionato sempre più avvincente. Ad avere la meglio sono state le due squadre ospiti capaci di battere un colpo importante per i rispettivi obiettivi.

Alavés-Osasuna

Partiamo dalla sfida dell’Estadio Mendizorrotza dove entrambe le squadre, nonostante una posizione tranquilla di classifica, cercavano i tre punti per evitare brutte sorprese in un campionato aperto a qualsiasi verdetto. Un match equilibrato deciso, a metà ripresa, da un inserimento di Latorre Grueso che ha sfruttato una fase difensiva poco attenta da parte dei padroni di casa. L’Osasuna, dopo un punto in tre partite, torna a sorridere a differenza di un Alavés chiamato a cambiare passo nonostante la prossima sfida sia contro l’Atletico Madrid.

Real Sociedad-Celta Vigo

Real Sociedad-Celta Vigo

Juan Manuel Serrano Arce/Getty Images

La partita più interessante era sicuramente quella che metteva di fronte Real Sociedad e Celta Vigo. I padroni di casa, dopo la sconfitta con polemica contro il Real Madrid, avevano bisogno di un successo (assente dal dieci marzo scorso quando la squadra si impose due a uno sul campo dell’Eibar) per rimanere sul treno dell’Europa League. Avevano bisogno di punti anche i ragazzi di Oscar Garcia impegnati nella lotta salvezza. Il match ha mostrato il diverso stato d’animo delle due squadre: la Real Sociedad ha creato senza però concretizzare mentre il Celta, galvanizzato dal sei a zero della scorsa giornata, si è preso tre punti pesantissimi. Eroe della serata l’uomo più rappresentativo della squadra, Iago Aspas; il numero dieci, sul finale del primo tempo, ha realizzato un rigore pesantissimo che ha permesso alla squadra di fare un passo molto importante per la conquista della salvezza.



Source link

About The Author

Related posts