“Parallelamente agli obiettivi sportivi c’è anche uno sviluppo delle strutture”

“Parallelamente agli obiettivi sportivi c’è anche uno sviluppo delle strutture”


Bologna, 30 settembre –

 

Nell’ambito dello speciale Eurolega/EuroCup, in diretta ieri sul canale Twitch Area 52, con ospiti Andrea Trinchieri e Maurizio Gherardini, è intervenuto anche il Direttore Generale bianconero Paolo Ronci.

Ecco un estratto del suo intervento: “La stagione è partita bene come atmosfera e come ambiente. Abbiamo avuto subito una bellissima sensazione ma purtroppo abbiamo dovuto immediatamente registrare due infortuni. Ci dispiace perchè i due atleti ci tenevano tanto. Ekpe Udoh aveva tanta voglia di tornare in Europa e mettersi in gioco, era arrivato con il suo spirito, da intellettuale di pallacanestro e il con suo carisma. La sua presenza in spogliatoio si faceva già sentire. Dopo l’infortunio negli spogliatoi ho visto un uomo davvero molto triste perchè aveva capito che la sua stagione era finita. Per Abass è la stessa delusione, ha passato l’estate a lavorare molto duramente perchè la delusione dell’esclusione dal team olimpico per ultimo l’aveva colpito e motivato e quindi si è presentato in una condizione fisica strepitosa. Ha avuto un subito un buon feeling con coach Scariolo e stava facendo vedere delle cose che l’anno scorso aveva un po’ nascosto.”

“L’Eurocup? La prima incognita è la formula che hanno introdotto da questa stagione. Ci sono varie favorite come il Partizan Belgrado, Valencia ma anche la Reyer Venezia che molti si dimenticano di aggiungere nei pronostici. La Virtus Bologna ha i mezzi tecnici per arrivare sino in fondo quindi siamo fiduciosi.”

“Siamo contenti perché parallelamente agli obiettivi sportivi stiamo progredendo anche dal punto di vista societario, con uno sviluppo delle strutture e con miglioramenti in Casa Virtus sia per gli uffici sia per la squadra. L’area tecnica ha la possibilità di vivere al meglio la giornata in palestra e ogni giocatore vive la sua esperienza in Virtus non solo tramite gli allenamenti ma anche attraverso un lavoro individuale che permette ad ognuno di verificare i propri dati fisici e atletici insieme ai preparatori e allo staff.”

Qui la diretta integrale



Source link

About The Author

Related posts