pari del Trabzonspor nonostante i due rigori segnati da Sosa

pari del Trabzonspor nonostante i due rigori segnati da Sosa


Il Trabzonspor rallenta nuovamente con il terzo pari in 5 partite, quelle della ripresa post COVID. La vetta ora è a -4 a tre giornate dal termine.

Ennesimo passo falso del Trabzonspor che sembrava in piena corsa dopo l’importante vittoria contro il Galatasaray: questa volta, a fare da ostacolo è l’Antalyaspor che strappa un pesante pari che permette al Basaksehir di consolidare la vetta con 4 lunghezze di vantaggio a tre giornate dalla fine. Dalla ripresa del campionato, il cammino del club di Trebisonda è stato molto altalenante e, adesso, ci vuole un miracolo per centrare il titolo.

SOSA NON BASTA: IL TRABZONSPOR VEDE IL TITOLO ALLONTANARSI

Il Basaksehir è sempre più vicino al titolo di campione di Turchia con il Trabzonspor che rende le cose facili alla formazione di Istanbul: altro pari e due punti regalati ai rivali che volano a +4 a sole tre partite dal termine. La matematica non condanna ancora nessuno, ma un ulteriore passo falso nel weekend, con la contemporanea vittoria della capolista, potrebbe decretare la fine delle ostilità con l’assegnazione del titolo in anticipo.

Intanto il Trabzonspor si dimostra incostante e privo di cattiveria: l’Antalyaspor non ha stimoli non potendo ambire all’Europa e, allo stesso tempo, avendo un bel margine dalla zona retrocessione. Il club di Trebisonda, nonostante in casa nel Medical Park Arena, deve ricorrere a due penalty per ribaltare uno svantaggio iniziale, per poi farsi recuperare nella ripresa. Gli ospiti sono cinici, attenti e approfittano immediatamente delle disattenzioni della retroguardia di casa, poco attenta e superficiale. Proprio un goffo intervento di Ndiaye regala il rigore dell’1-0 all’Antalyaspor, siglato perfettamente da Akyol. Il Trabzonspor si accende ma non riesce a concludere a rete in modo efficiente e pericoloso: la società di casa deve ringraziare prima un braccio largo di Sari e successivamente un atterramento in area di rigore rilevato dal VAR. L’arbitro decide di decretare due massime punizioni in entrambi i casi e Sosa, dal dischetto, realizza la sua tripletta ribaltando il risultato prima del duplice fischio. Il centrocampista ex Atletico Madrid sale a quota 9 realizzazioni in campionato, il terzo centro nelle ultime 2 partite.

Nella ripresa, invece di dominare, il Trabzonspor prova a gestire, ma finisce per farsi schiacciare dai rivali che strappano il pari con Kurtulus. Neanche la rete risveglia il club di Trebisonda che alza bandiera bianca allontanandosi maggiormente dalla vetta. Il passo dei padroni di casa, dalla ripresa post COVID ha evidenziato una preparazione non ottimale: la striscia positiva di risultati senza sconfitta aumenta, ma 3 pareggi su 5 gare non è un passo da big, nonostante gli altri due siano successi. Il Basaksehir vola verso il titolo a suon di trionfi: il miglior attacco del campionato, adesso, spera nel miracolo: ma oltre alle sconfitte della società di Istanbul, il Trabzonspor è chiamato a vincere e di questi tempi non è poi così scontata come cosa.



Source link

About The Author

Related posts