Premier League, la partita da non perdere: Leicester-Sheffield

Premier League, la partita da non perdere: Leicester-Sheffield


Il Leicester deve vincere per un posto nella prossima Champions League mentre lo Sheffield vuole la qualificazione all’Europa League.

Di:

14 Luglio 2020 Alle 12:00

La Premier League è alle battute finali ma alcuni verdetti devono ancora essere scritti. Nelle ultime tre giornate, infatti, si decideranno salvezza e lotta europea; da questo punto di vista una partita che potrebbe rivelarsi chiave è quella che mette di fronte Leicester e Sheffield. Le Foxes devono riscattare la brutta sconfitta in casa del Bournemouth per restare sul treno Champions; i ragazzi di Chris Wilder, invece, hanno ottenuto dieci punti nelle ultime quattro sfide e vogliono continuare questa striscia positiva in ottica sesto posto. Al King Power Stadium ci si gioca l’Europa e nessuna delle due squadre ha intenzione di mollare la presa.

Leicester, la prima di tre finali

La sconfitta nell’ultima giornata ha complicato la corsa Champions League del Leicester; Vardy e compagni, da qui a fine campionato, hanno un calendario tremendo con Sheffield, Tottenham e Manchester United. Duecentosettanta minuti di fuoco per decidere le sorti di una squadra che ha vinto una sola gara da quando si è ripreso a giocare. Rendimento che potrebbe lasciare le Foxes dalle prime quattro della classifica e, visto come si è svolta la stagione, sarebbe un vero peccato; l’unico modo per evitare questo rischio è vincerle tutte. Difficile, considerando anche lo stato di forma, ma i ragazzi di Rodgers non possono più permettersi errori.

Sheffield, alimentare il sogno

Tottenham, Wolverhampton e Chelsea: nove punti per mandare un messaggio preciso, lo Sheffield vuole qualificarsi per la prossima Europa League. Una squadra forte, solida dal punto di vista difensivo e concreta al punto giusto nell’altra metà campo (Norwood e compagni sono il club, tra i primi dieci di classifica, ad aver segnato meno goal). Dati che dimostrano come Wilder, dal 2016 ad oggi, abbia dato alla sua rosa una precisa identità di gioco. Ora, però, è tempo di raccogliere i risultati; tre match da affrontare con un solo obiettivo, prendersi l’Europa.



Source link

About The Author

Related posts