PRIMAVERA 1 -SPAL: che impresa al “Biavati”! Moro-gol al 93′ e Bologna KO!

PRIMAVERA 1 -SPAL: che impresa al “Biavati”! Moro-gol al 93′ e Bologna KO!


Primavera – Tutto Calcio Giovanile si occupa delle categorie Nazionali Under 15, 16, 17 (A-B e Lega Pro), Primavera 1, 2 e 3.

Dopo due anni vissuti in Serie A, la Spal negli scorsi mesi ha dovuto affrontare la cocente retrocessione in serie B. Ma se ora la Prima Squadra sta cercando, in questo avvio di campionato, la quadratura giusta per scalare la classifica, a Ferrara c’è una Primavera, allenata da mister Beppe Scurto, che sta facendo sognare i tifosi biancazzurri.

Infatti, la Primavera estense, dopo aver festeggiato la promozione in Primavera 1, decretata anche dalla decisione assunta dal Consiglio Federale circa tre mesi fa, viaggia in classifica a 8 punti ottenuti dopo due pareggi ottenuti contro Torino e Genoa, due successi conquistati ai danni di Inter (al “Fabbri” di Ferrara) e Bologna (quest’oggi in trasferta al C.S. “Biavati” 1).

E ci soffermiamo su Bologna-Spal giocata oggi alle 15:00 e valida per il posticipo della 4° giornata del campionato Primavera 1.

“Incredibile al Biavati” reciterebbe qualcuno ed in effetti è andata proprio cosi.

La Spal di mister Scurto va sotto nel primo tempo, riprende la gara nella ripresa, infine al minuto 93 gela la tribuna portando a casa 3 “punti d’oro”.

Il primo tempo tra rossoblù e biancazzurri si chiude sul punteggio di 1-0 per il Bologna di mister Zauri grazie al gol realizzato su rigore da Ruffo Luci decretato dall’arbitro a seguito di un atterramento in area subito da Pagliuca. Dal dischetto al minuto 13 Ruffo Luci manda la palla in fondo al sacco alla sinistra del portiere Galeotti.

Le due squadre battagliano a centrocampo, creano alcune occasioni, ma il risultato resta di 1-0 per il Bologna e si va nei rispettivi spogliatoi con questo punteggio a bere un tè caldo.

Nella ripresa arrivano le emozioni migliori. Al 55′ Ruffo Luci entra in area defilato dalla sinistra, prova un tiro-cross e Pagliuca di testa, da due passi in tuffo, si fa deviare la conclusione in angolo dal portiere della Spal.

Al minuto 62 la Spal reclama un penalty in quanto, a seguito di un tiro da parte di un biancazzurro, un difensore del Bologna sembra toccarla col braccio nella propria area. I ferraresi protestano vivacemente, ma l’arbitro non è dello stesso avviso e lascia proseguire il gioco.

Al minuto 65 Seck per la Spal prova il tiro in area, il n.1 rossoblù Prisco si oppone e para come può. All’80’ ancora Seck, tra i più temibili in casa Spal, entra in area dalla destra, punta l’uomo, va sul fondo e mette in mezzo un bel pallone, si accende un batti e ribatti in area rossoblù e Cuellar da due passi non può sbagliare: Bologna 1 – Spal 1!

Ma non è finita qui!

Nelle ultime battute di gioco succede l’incredibile! Prima il siciliano Di Dio al minuto 87 calcia un bel diagonale, ma la palla termina di poco fuori, poi al minuto 93 la Spal compie il “miracolo al Biavati”!

Arriva un cross dalla sinistra perfetto di Iskra Jakub per la testa di Moro che da pochi metri in area fulmina Prisco leggermente spiazzato tra i pali. Grande esultanza in panchina per Mister Scurto della Spal e i suoi ragazzi e 3 punti che prendono la direzione di Ferrara, dopo aver a tratti sofferto un tempo al cospetto di un Bologna apparso più in palla nei primi 45 minuti e maggiormente “distratto” da metà ripresa.

In classifica la Spal sale a 8 punti, il Bologna resta a 5 (due segni X, una vittoria sul campo della Fiorentina e una sconfitta)

Prossimo turno: lunedì 26 ottobre Genoa-Bologna, Spal-Ascoli rinviata a data da destinarsi.

Articolo a cura di Piero Vetrone



Source link

About The Author

Related posts