Sommer croce e delizia. Il Gladbach ferma il Lipsia

Sommer croce e delizia. Il Gladbach ferma il Lipsia


Un grande Sommer ferma il Lipsia sul due a due. I Roten perdono la testa della classifica. Il Bayern ne approfitta e torna primo

Di:

1 Febbraio 2020 Alle 20:53

La ventesima giornata di Bundesliga ci regala una sfida decisamente elettrica. Alla Red Bull Arena il Lipsia ospita il Borussia Monchengladbach in novanta minuti fondamentali per il titolo. I ragazzi di Nagelsmann, dopo il passo falso contro l’Eintracht, erano obbligati a vincere considerando anche il successo del Bayern Monaco (tre a uno sul campo del Mainz). Discorso diverso per i Fohlen chiamati a compiere una vera e propria impresa visto le zero vittorie nei sette precedenti contro il Lipsia. Nonostante un grande Sommer (escluso l’errore sul goal di Schick), il Monchengladbach non riesce a spezzare la maledizione.

Lipsia, pareggio con rammarico

Seconda partita senza vittoria; il Lipsia, dopo la sconfitta sul campo dell’Eintracht, non va oltre il due a due nel match casalingo contro il Monchengladbach. Una partita dominata dai ragazzi di Nagelsmann che hanno avuto il demerito di non concretizzare le tante occasioni create. Ok, un Sommer in serata super ma ai Roten sta mancando quella vena realizzativa avuta fino a due settimane fa. Da questo punto di vista non è un caso che senza l’apporto di Werner la squadra fatichi a conquistare i tre punti. Un pareggio pesante sia per non aver sfruttato la superiorità numerica sia per un discorso di classifica; i ragazzi di Nagelsmann hanno perso la testa della classifica e la prossima sfida, contro il Bayern, non si può sbagliare.

Monchengladbach, occasione persa.

Subire il goal del pareggio nei minuti finali non è mai piacevole specie se la vittoria avrebbe dato una spinta psicologica fondamentale per il titolo. I Fohlen sono stati traditi da Plea; l’attaccante ha ricevuto un cartellino rosso decisamente evitabile.
Passo falso del Gladbach? Non completamente. I ragazzi di Rose hanno perso una mezza occasione ma sono ancora pienamente in corsa per il titolo. Il due a due conquistato alla Red Bull Arena dimostra come i Fohlen abbiano le carte in tavola per competere fino alla fine con Bayern, Lipsia e Dortmund.



Source link

About The Author

Related posts