Tra eliminazioni e ultime occasioni: come sta l’Arsenal

Tra eliminazioni e ultime occasioni: come sta l’Arsenal


10º posizione in Premier League e out dall’Europa: la stagione dell’Arsenal non sta procedendo per il verso giusto. Una situazione delicata quella in casa Gunners, specialmente dopo l’ultima sconfitta incassata contro l’Olympiacos che è costata l’Europa League.  L’arrivo di Arteta aveva portato ottimismo specialmente dopo le prime prestazioni in cui si sono visti dei segni di crescita. Il tentativo di cura Artetiana, ha portato l’Arsenal a ottenere per quanto riguarda il percorso in Premier, ben 5 pareggi, 3 vittorie e una sconfitta.

Un bottino che non soddisfa appieno i desideri dei tifosi, malcontento che sale sempre di più soprattutto dopo l’eliminazione in Europa League. La sconfitta contro l’Olympiacos è stata come una lama rovente a tradimento, specialmente dopo il gol di Aubameyang sbagliato davanti al portiere. Arteta ha fatto il possibile per tenere alto il morale, un compito che ovviamente non era semplice. “Ho invitato i ragazzi a stare vicino ad Aubameyang specialmente in questi momenti dove certi goal sbagliati pesano come un macigno”. Queste le parole di Arteta che pone come primo obbiettivo la coesione del gruppo, che in momenti come questi è la prima cosa necessaria per rialzarsi. I Gunners hanno i mezzi per poter rimettere sul binario giusto una stagione fino ad ora deludente: giocatori giovani su cui fare affidamento e un Aubameyang che da capocannoniere della squadra può ancora dare molto.

Arsenal

L’Arsenal ora deve solo pensare a due cose. In primis la gara con il Portsmouth valida per l’FA Cup, l’unico trofeo alla quale il club può ancora ambire. L’altra è il capitolo Champions che resta ancora aperto nonostante una lotta all’ultimo sangue all’interno di una fittissima classifica. L’Arsenal può ancora combattere per un posto in Europa cercando possibilmente di subire meno goal di quanti subiti fino ad ora (39 goal fatti 36 subiti, 9 nelle ultime 9 partite) tenendo conto di un calendario non proprio dei più semplici. Per l’Arsenal di Arteta sarebbe importantissimo poter accedere alle Coppe europee in vista della prossima stagione. In caso contrario sarebbe inevitabile che certi nomi pesanti potrebbero anche decidere di lasciare la squadra, al culmine di una stagione che potrebbe rivelarsi fallimentare.





Source link

About The Author

Related posts