Trabzonspor non molla il Basaksehir

Trabzonspor non molla il Basaksehir


Il Trabzonspor continua ad inseguire il Basaksehir restringendo, lo sprint finale, ad una corsa a due. Europa a rischio per il Galatasaray

La corsa per il titolo si restringe definitivamente a sole due formazioni: il Trabzonspor e il Basaksehir. Sarà una lotta intensa nelle ultime 4 giornate con solo 2 punti a separare le due compagini: il club di Trebisonda riduce il gap dalla capolista grazie al successo sui rivali del Galatasaray. La rosa di Fatih Terim adesso trema, con il rischio di perdere anche l’ultimo posto utile per l’Europa, a favore del Besiktas che chiuderà la trentesima giornata con il Monday Night. I giallorossi sono in piena crisi, con la vittoria che manca dalla ripresa post COVID.

IL TRABZONSPOR RESTA IN SCIA: NIENTE FUGA PER IL BASAKSEHIR

Il Trabzonspor liquida facilmente anche il Galatasaray e prova a tenere il ritmo del Basaksehir fino all’ultimo, sperando in un passo falso dei rivali: il Galatasaray cerca di tornare al successo, ma per l’ennesima volta cade nell’errore e resta in dieci dopo appena 30 minuti di gioco. Per gli ospiti, l’incontro si mette in discesa con un doppio vantaggio che chiude definitivamente i conti: inutile, in pieno recupero, il 2-1 su calcio di rigore dei padroni di casa che incassano anche il tris poco prima del fischio finale.

Grandi, grandissimi limiti caratteriali per i padroni della Turk Telekom Arena che cadono nei soliti errori: dalla ripresa della Super Lig, dopo la sosta per il coronavirus, il Galatasaray ha giocato spesso con l’uomo in meno che ne ha minato, ovviamente, il risultato. Il successo è ormai un miraggio e manca da prima della sospensione: da giugno, i giallorossi hanno solo pareggiato e perso, abbandonando la lotta per il titolo e rischiando di non entrare neanche in Europa. A rimediare un rosso diretto è Feghouli che, una volta atterrato, reagisce con un calcio diretto al petto dell’avversario: l’arbitro non ha dubbi e manda il giocatore sotto la doccia con largo anticipo. In inferiorità numerica, dopo appena mezz’ora, il Galatasaray crolla con Sosa su rigore e, successivamente, con Novak. Inutile l’orgoglio finale con Seri, immediatamente cancellata dal tris pesantissimo del puntualissimo Sorloth.

Il capocannoniere della Super Lig, anche se al 95′, è riuscito a mettere il suo zampino sulla gara superando nuovamente Cisse: 21 realizzazioni per il norvegese che può vantare anche 8 assist vincenti. Il Trabzonspor si conferma il miglior attacco di Turchia con 68 centri in 30 partite: non si interrompe neanche la serie positiva di risultati con il 15° incontro senza sconfitta. L’ultimo ko risale al 16 dicembre 2019. Un vero capolavoro quello del club di Trebisonda che, però, non è sufficiente per la vetta della classifica: il Basaksehir continua a vincere e non intende fermarsi. Saranno quattro giornate di fuoco con il campionato turco ancora completamente in bilico.



Source link

About The Author

Related posts