tre rigori, sette gol e tripletta di Berghuis. Feyenoord in finale

tre rigori, sette gol e tripletta di Berghuis. Feyenoord in finale


La finale di KNVB Beker sarà Utrecht-Feyenoord: i Rotterdammers travolgono il NAC Breda e mettono nel mirino la coppa nazionale. Advocaat sogna il trofeo.

Continua il capolavoro di Advocaat che conquista la finale di KNVB Beker: l’allenatore olandese, dopo aver consolidato il terzo posto in Eredivisie, vola verso la conquista del trofeo nazionale. Il Feyenoord travolge il modesto NAC Breda che non regge la pressione della sfida e viene travolto dai Rotterdammers che chiudono il primo tempo avanti di 5 reti. Una gara a senso unico che sottolinea la grinta e il coraggio di una formazione allo sbando ad inizio stagione.

FEYENOORD A VALANGA: 7 GOL CHE VALGONO L’ACCESSO ALLA FINALE

Il Feyenoord domina e stravince la sfida contro il NAC Breda, compagine di Eerste Divisie e giunta fino alla semifinale di KNVB Beker. Purtroppo per i gialloneri, l’avversario è nettamente superiore e la poca tenuta mentale permette ai padroni del De Kuip di travolgere letteralmente la rosa ospite.

Dopo appena 45 minuti di gioco, il match è già archivito con i ragazzi di Advocaat avanti di 5 reti: un predominio territoriale netto con Berghuis artefice di una grande gara con inserimenti velenosi che non lasciano a scampo alla retroguardia nemica. L’arbitro è sicuro in tutte le sue scelte, anche se alcune contestabili: ben tre penalty per i biancorossi che non falliscono mai dagli 11 metri. Berghuis si dimostra la punta di diamante di una formazione che ritrova un leader perso sotto la guida di Stam: la sua tripletta sottolinea la nuova affinità con il gol e si aggiunge ai 14 centri regalati in campionato. Tra KNVB Beker ed Eredivisie, il risultato finale è di 18 sigilli per un apporto costante e determinante che sta trascinando il Feyenoord verso grandi traguardi: nel mirino restano il trofeo nazionale e il terzo posto nella massima divisione olandese.

Non può mancare neanche la firma di Bozenik, il giovane acquisto del mercato estivo: prima realizzazione in coppa dopo i 2 gol in Eredivisie in sole 4 presenze. Il ragazzo sta dimostrando di poter ambire ad una maglia da titolare già dalla prossima stagione per dare un’alternativa in più ad una società che ha smarrito il miglior Jorgensen. Si uniscono alla festa anche Senesi, che sblocca l’incontro, Haps e Narsingh per un risultato finale che si ferma sul 7-1. Inutile la rete della bandiera di Van Hecke che rende solo meno amara una notte storta e poco convincente del NAC Breda: il sogno di gialloblu si spegne in semifinale con un approccio sbagliato e troppo timoroso che ha spianato la strada al Feyenoord. I Rotterdammers sorridono e già pensano all’ultimo atto della competizione che li vedrà sfidare l’Utrecht di Van den Brom, colui che ha eliminato i campioni in carica dell’Ajax. La battaglia sarà all’ultimo sangue con la vincente che strapperà il pass utile alla qualificazione in Europa League.



Source link

About The Author

Related posts